Home Page | Network Nigiara
Email

Le agevolazioni della Finanziaria 2009

Nella bozza del provvedimento di 3 articoli per l'avvio dell'esame in Consiglio dei ministri, nell'unica tabella allegata, sono contenute 19 proroghe di sgravi fiscali e previdenziali: si parte dall'aliquota agevolata Irap per il settore agricolo, si chiude con gli incentivi per l'aggregazione e la formazione degli autotrasportatori, passando per la proroga delle detrazioni per la frequenza di asili nido e di quelle per l'autoformazione dei docenti. Ecco, nel dettaglio, le agevolazioni prorogate per il 2009 dalla bozza della Finanziaria del prossimo anno, che a settembre sarà presentata in Parlamento dal Consiglio dei ministri insieme al ddl di bilancio.
Aliquota agevolata Irap per il settore agricolo. Viene prorogata al 2009 l'agevolazione per i soggetti che operano nel settore agricolo e per le cooperative della piccola pesca e loro consorzi.
Agevolazioni fiscali e previdenziali per le imprese della pesca costiera e nelle acque interne e lagunari. Per la salvaguardia dell'occupazione della gente di mare, i benefici previsti dagli articoli 4 e 6 del Dl 457/1997, che riguardano il trattamento fiscale e gli sgravi contributivi, sono estesi, per l'anno 2009 e nel limite dell'80%, alle imprese che esercitano la pesca costiera, nonché alle imprese che esercitano la pesca nelle acque interne e lagunari.
Compensazione contributi Ssn autotrasportatori. Proroga per tutto il 2009 della possibilità di portare in compensazione il contributo al Ssn sui premi Rc per gli autotrasportatori.
Deduzione forfetaria autotrasporto. Proroga per il 2009 della deduzione forfetaria delle spese non documentate degli autotrasportatori.
Detrazione autoformazione docenti. Per l'anno 2009 ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, anche non di ruolo con incarico annuale, ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, spetta una detrazione dall'imposta lorda e fino a capienza della stessa nella misura del 19% delle spese documentate sostenute ed effettivamente rimaste a carico, fino a un importo massimo delle stesse di 500 euro, per l'autoaggiornamento e la formazione.
Detrazione spesa frequenza agli asili nido. Proroga per il 2009 delle detrazioni Irpef per le rette degli asili nido. In particolare per le spese documentate sostenute dai genitori per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido per un importo complessivamente non superiore a 632 euro annui per ogni figlio, spetta una detrazione dall'imposta lorda nella misura del 19 per cento.
Detrazione abbonamento trasporto pubblico locale. Proroga per il 2009 della detrazione del 19%, su un importo non superiore a 250 euro (con un risparmio d'imposta, quindi, fino a 48 euro), per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2009 per l'acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. La detrazione spetta a condizione che queste spese non siano deducibili nella determinazione dei singoli redditi che concorrono a formare il reddito complessivo (ad esempio, nel caso in cui il costo dell'abbonamento risulti inerente e quindi deducibile dal reddito d'impresa).
Agevolazioni per formazione e arrotondamento della proprietà contadina. Le agevolazioni tributarie per formazione e arrotondamento della proprietà contadina sono prorogate per il 2009.
Agevolazioni per la ricostruzione o la riparazione di immobili nei comuni del Belice colpiti dal sisma del 1968. Proroga per il 2009 delle agevolazioni per la ricostruzione o la riparazione di immobili nei comuni del Belice colpiti dal sisma del 1968. In pratica atti, contratti, documenti e formalità occorrenti per la ricostruzione o la riparazione degli immobili distrutti o danneggiati nei comuni della valle del Belice, colpiti dagli eventi sismici del gennaio 1968, sono esenti dalle imposte di bollo, registro, ipotecarie e catastali, nonché dalle tasse di concessione governativa.
Agevolazione sugli atti di riordino delle istituzioni di assistenza e beneficenza (Ipab). L'agevolazione sugli atti di riordino delle istituzioni di assistenza e beneficenza (Ipab) viene prorogata per il 2009. In pratica gli atti relativi al riordino delle istituzioni in aziende di servizi o in persone giuridiche di diritto privato sono esenti dalle imposte di registro, ipotecarie e catastali, e sull'incremento del valore degli immobili e relativa imposta sostitutiva.
Riduzione del 40% aliquota accisa gas metano per combustione per usi industriali. Anche per il 2009 l'accisa sul gas metano, prevista nell'allegato I al testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e relative sanzioni penali e amministrative, emanato con Dlgs 504/1995 è ridotta del 40% per gli utilizzatori industriali, termoelettrici esclusi, con consumi superiori a 1.200.000 metri cubi per anno.
Riduzione costo gasolio e gpl usati come combustibili per riscaldamento in zone geografiche svantaggiate. Proroga al 2009 delle disposizioni in materia di accisa concernenti le agevolazioni sul gasolio e sul gas di petrolio liquefatto impiegati nelle frazioni parzialmente non metanizzate dei comuni ricadenti nella zona climatica E (articolo 13, comma 12, della legge 448/2001).
Energia elettrica fornita alle reti di teleriscaldamento alimentate con biomasse ed estensione delle agevolazioni gasolio e gpl usati per riscaldamento alle frazioni parzialmente non metanizzate della fascia climatica E. Proroga per il 2009 delle disposizioni fiscali sul gasolio e sul gpl impiegati in zone montane ed in altri specifici territori nazionali (articolo 5 del Dl 356/2001), nonché delle disposizioni in materia di agevolazione per le reti di teleriscaldamento alimentate con biomassa o con energia geotermica.
Esenzione da accisa delle coltivazioni sotto serra. Per tutto il 2009 è esente da accisa il gasolio utilizzato nelle coltivazioni sotto serra (articolo 2, comma 4, della legge 350/2003).
Deducibilità delle spese per trasferte effettuate fuori dal territorio comunale autotrasportatori. Proroga al 2009 della disposizione della manovra d'estate che prevede, nel limite di spesa di complessivi 30 milioni di euro, la deducibilità delle spese per trasferte effettuate fuori dal territorio comunale dagli autotrasportatori.
Detassazione fiscale e contributiva lavoro straordinario dei dipendenti del settore dell'autotrasporto. Proroga al 2009 della disposizione della manovra d'estate che prevede la detassazione fiscale e contributiva del lavoro straordinario dei dipendenti del settore dell'autotrasporto.
Credito d'imposta per tassa automobilistica autotrasportatori. Proroga al 2009 della disposizione della manovra d'estate che prevede il riconoscimento di un credito d'imposta corrispondente a quota parte dell'importo pagato quale tassa automobilistica per ciascun veicolo di massa massima complessiva non inferiore a 7,5 tonnellate, posseduto e utilizzato per l'attività. La misura del credito d'imposta deve essere determinata in modo tale che, per i veicoli di massa massima complessiva superiore a 11,5 tonnellate, sia pari al doppio della misura del credito spettante per i veicoli di massa massima complessiva compresa tra 7,5 e 11,5 tonnellate. Il credito d'imposta è usufruibile in compensazione, non è rimborsabile, non concorre alla formazione del valore della produzione netta, né dell'imponibile agli effetti delle imposte sui redditi e non rileva ai fini del rapporto articoli 61 e 109, comma 5, del Dpr 917/1986.
Incentivi per aggregazione e formazione autotrasportatori. Proroga per il 2009 degli incentivi per le aggregazioni imprenditoriali e alla formazione professionale previste dalla manovra d'estate



Ultimi aggiornamenti




Contatti

Per contattare la redazione del sito Portaldiritto scrivere all'indirizzo email enr.mainero@gmail.com

 

Iscrizione newsletter





 
www.portaldiritto.com di Enrico Mainero - email enr.mainero@gmail.com - Roma -