Home Page | Network Nigiara
Email

Multe semaforo rosso

Le multe per il passaggio al semaforo rosso sono sicuramente le più dure da digerire per un'automobilista, sia perchè vengono tolti punti patente, sia perchè spesso non ci si accorge o non si ricorda dell'infrazione effettuata.

Il Codice della Strada, per ragioni di sicurezza stradale, è assai duro con chi commette questa infrazione, e la multa per il semaforo rosso è molto salata.

Sanzioni

La multa per il passaggio al semaforo rosso è punita con una sanzione di 155 euro, con l'aggiunta di una decurtazione di 5 punti patente, 10 in caso di neopatentati che ancora non hanno raggiunto i 3 anni di patente.

Ricorso in Cassazione

La difficoltà di digerire la multa per il semaforo rosso ha portato a numerosi ricorsi, specie da parte di chi riteneva di non essere in torno nei confronti del Codice Stradale.

Il tema è stato trattato a lungo in Corte di Cassazione, da cui sono emerse sentenze che hanno stabilito importanti precedenti.

Per evitare la decurtazione dei punti, ad esempio, si può dichiarare che non si era alla guida del veicolo: questo però comporterà un'ulteriore ammenda di 250 euro.

Ma secondo la sentenza n.27414/2009 della Corte di Cassazione, se la multa per il semaforo rosso non è stata contestata immediatamente dagli agenti accertatori in servizio, ovvero presenti sul luogo dove avvenuta l'infrazione, la multa può essere considerata nulla.

Pertanto, per ricevere la multa per il passaggio con il semaforo rosso non è sufficiente la foto scattata da dispositivi elettronici, ma è necessario che il vigile contesti subito l'illecito, altrimenti è possibile fare ricorso in Cassazione.

Più precisamente la sentenza va a stabilire che “l’assenza di agenti non appare consona all’utilizzazione di un apparecchio di rilevamento automatico, il photored appunto, ne’ appare superabile alla luce del disposto dell’art. 384 del regolamento di attuazione.”



Ultimi aggiornamenti


Altre news

    Contatti

    Per contattare la redazione del sito Portaldiritto scrivere all'indirizzo email enr.mainero@gmail.com

     

    Iscrizione newsletter

    Abbonati ai FEED





     
    www.portaldiritto.com di Enrico Mainero - email enr.mainero@gmail.com - Roma -