I CAF, o centri di Assistenza Fiscale, sono delle organizzazioni che si costituiscono nella maggior parte come società per azioni, e che hanno ottenuto dal Ministero delle Finanze l'autorizzazione ad iscriversi all'albo nazionale dei CAF, appunto.
I servizi principali dei CAF sono la compilazione del modello 730 e delle altre dichiarazioni fiscali, la compilazione dei modelli RED, ISEE e ISEU. Altre funzioni sono legate alla trasmissione telematica di determinati modelli tramite ENTRATEL.
Vediamo ora i principali CAF di Bologna e provincia.

Dove rivolgersi

Fra i principali CAF di Bologna a cui rivolgervi ci sono:

50 & piu' strada maggiore 23 0516487630

All’interno di questa struttura troverete personale esperto e qualificato, pronto a risolvere ogni vostro dubbio e disponibile nella compilazione dei documenti o dichiarazioni di cui avete bisogno.

Acai via del monte 3 051238322

Questo CAF di Bologna vanta la collaborazione di un team di esperti che mettono tutta la loro professionalità e cortesia al servizio dei clienti. Per la compilazione di alcune dichiarazioni fiscali è preferibile prendere un appuntamento.

Acli via lame 116 051522066

Questo ufficio è composto da personale altamente qualificato che opera da anni nel settore delle dichiarazioni fiscali, offre ai suoi utenti anche la possibilità di inviare la documentazione per via telematica.

Asppi caf via testoni n. 5 051277111

Questo CAF di Bologna  è formato da collaboratori esperti e professionali, in grado di esaudire ogni bisogno delle persone che vi si rivolgono. I prezzi relativi alla compilazione delle dichiarazioni fiscali sono modici.

Cgil - emilia - teorema via della beverara 6 0514199333

Questa struttura vanta la collaborazione di personale altamente qualificato.

Cia via bigari 5/2 0516314411

All’interno troverete del personale cortese pronto ad accogliervi e ad aiutarvi.

Cisal via fratelli rosselli 15/d 051555481

Questo ufficio si distingue grazie al personale qualificato e professionale con cui collabora.

Cisl via amendola 4/d 051256711

Si tratta di un CAF di Bologna della cisl dove lavora personale esperto e professionale.

Cna via aldo moro 22 051299111

E’da anni che opera nel settore della compilazione delle dichiarazioni fiscali.

Coldiretti via del gomito 30 0516388640

E’ un ufficio che si distingue per l’operato professionale dei suoi collaboratori.

Confagricoltura via degli orti 44 051783978

All’interno di questa struttura troverete personale cortese e professionale.

Confartigianato pensionati e dipendenti via majorana 2/e 0514222150

Vanta la collaborazione di un team di esperti nel campo delle dichiarazioni fiscali.

Confesercenti - sicurezza fiscale via del commercio associato 30

propone ai suoi clienti uno staff di esperti consulenti
051/6339911
051/6339911

Confsal via bigari 17/2° 051/366065 051/366065

Si tratta di ufficio che opera da anni nel campo della compilazione e presentazione di documenti fiscali.

Dell'industria dell'emila centrale spa via s.domenico 4 051529689

E’un ufficio composto da personale cortese e professionale.

Di base via monterumici 36/10 051389524 - 385932

Offre ai suoi utenti una serie di servizi a prezzi contenuti.

Euroconsulenze via marconi, 7 051221075

Questo CAF di Bologna  ha conquistato la fiducia dei suoi utenti grazie alla presenza di personale qualificato.

Fabi via agresti 2 051225941

E’un ufficio che collabora con impiegati professionisti e dinamici.

Italia via degli usberti 6 051273811

Si tratta di una struttura che opera da anni nel mondo delle dichiarazioni fiscali.

Mcl via lame 112/f 051521957

All’interno di questa struttura troverete personale professionale e operoso.

Ugl via s.margherita 9 051222844

E’una CAF di Bologna  che da anni offre consulenze professionali ai suoi clienti a prezzi contenuti.

Uil via serena 2/2 051554076

All’interno di questo ufficio è possibile trovare un sostegno valido nella compilazione di diversi documenti fiscali.

Differenze tra CAF sindacato e patronato

immagine per CAF Bologna

Per assolvere alcune pratiche fiscali, i dipendenti pubblici, privati, pensionati, disoccupati possono rivolgersi ai CAF – i centri di assistenza fiscale, appunto – ai CAF afferenti ai sindacati e ai Patronati. I CAF e i patronati hanno ruoli e modalità di finanziamento diversi.

Il CAF per lo svolgimento delle pratiche fiscali dei contribuenti si avvale di centri di raccolta territoriali che raccolgono la documentazione per l’invio e l’elaborazione delle pratiche fiscali. In particolare i CAF svolgono le seguenti attività:

  • Elaborazione e invio del modello ISEE;
  • Raccolta della documentazione per l’elaborazione del modello 730 o del modello (ex) Unico;
  • Calcolo e stampa dei modelli F24 per il versamento dei tributi IMU e TASI;
  • Invio della dichiarazione ICRIC per invalidi civili, percettori di pensione sociale e di indennità di accompagnamento;
  • Invio modello RED per pensionati italiani e modello RED esteri;
  • Compilazione e stampa dei modelli per assegni familiari per lavoratori dipendenti pubblici e privati;
  • Compilazione e invio del REI (ex SIA) per tutte le agevolazioni regionali;
  • Compilazione modulo per l’esenzione ticket sanitario.

I CAF sono obbligati per legge a rilasciare alcuni modelli e attestati fiscali gratuitamente poiché i CAF sono finanziati in parte dallo Stato; per esempio, per ogni invio di un 730, il CAF centrale riceve 16 €. Le pratiche totalmente gratuite che svolgono i CAF sono:

  • Modello ISEE;
  • Dichiarazione ICRIC e RED INPS;
  • Domande di maternità;
  • Presentazione delle domande di assegni familiari al Comune (se è prevista una convenzione);
  • Invio pratiche finanziate dalle Regioni di appartenenza.

I centri di raccolta territoriali percepiscono meno dall’invio delle dichiarazione fiscali e dovendo sostenere i costi di affitto e le utenze degli uffici possono, spesso, prevedere la corresponsione di un contributo minimo. Nel caso dei CAF affiliati ai sindacati, gli iscritti allo stesso sono totalmente esenti dal pagamento dei servizi a differenza di coloro che vi si rivolgono non essendo iscritti.

Il patronato

Il patronato, invece, è un Ente riconosciuto dal Ministero del Lavoro preposto allo svolgimento delle pratiche previdenziali gratuitamente per tutti, inclusi i cittadini extra-UE. I compiti del patronato sono la raccolta, elaborazione ed invio di:

  • Pratiche per la pensione, l’invalidità civile e l’indennità di accompagnamento;
  • Pratiche disoccupazione NASPI;
  • Rinnovi di permesso di soggiorno;
  • Assistenza ai lavoratori nelle pratiche di infortunio.

Anche il Patronato si avvale di uffici territoriali per inviare direttamente le pratiche previdenziali. I Patronati sono finanziati dallo Stato: ogni pratica previdenziale ha un valore di 5 punti che in denaro si traduce in 35 € a pratica (tariffa per il 2018). I patronati sono sempre più rari perché molti uffici tendono a chiudere per i mancati o ritardati pagamenti da parte dello Stato per le pratiche svolte e per una sostanziale cattiva gestione dei fondi.

In base alle rispettive competenze, gli enti di riferimento sono diversi per CAF sindacati, CAF e patronati. I CAF dei sindacati si rapportano con le Direzioni nazionali, regionali e provinciali del lavoro, i CAF si confrontano sempre con l’Agenzia delle Entrate, mentre i patronati svolgono le pratiche direttamente con l’INPS, l’INAIL e le Questure.

Infine, con l’introduzione di alcuni servizi online, il cittadino può svolgere alcune pratiche direttamente presso il sito dell’Agenzia dell’Entrate tramite l’accesso con credenziali SPID, come poter controllare il modello 730 pre-compilato, controllare il cedolino, inviare la domanda di disoccupazione NASPI e altre procedure e servizi sempre più a portata del cittadino.

 


Potrebbe interessarti

Decreto anti corona-virus: ecco i punti della manovra a sostegno dell’Italia

decreto anti corona virus

Il 16 marzo 2020 è stato approvato dalla Presidenza del Consiglio un maxi-decreto con misure urgenti economiche a sostegno delle imprese e delle famiglie nella lotta al corona-virus. Il decreto “Cura Italia” – così come è stato definito – contiene 122 articoli che toccano tutti i principali ambiti dell’economia e del welfare con uno stanziamento di 25 miliardi di euro che si auspica facciano leva sulle attività economiche e sulle famiglie comportando una mobilitazione pari a 350 miliardi in rapporto al PIL nazionale.

Cos’è l’Attività istruttoria

Entriamo nel dettaglio di una delle attività più importanti del processo amministrativo. L'attività istruttoria è infatti un’attività volta ad individuare la realtà dei fatti. Ovviamente precede l'attività di trattazione (che viene inserita per l'individuazione della disciplina giuridica applicabile). 

Diritto di difesa: sai esattamente come usufruirne nelle sedi opportune?

Diritto di difesa

Analizziamo oggi in questo articolo un concetto molto importante per la persona. Il Diritto di difesa è infatti uno dei principali diritti riconosciuti all'imputato nell’ambito del diritto processuale penale. Il diritto di difesa è tecnico e sostanziale. Si ha la prima accezione nel momento in cui si ha il diritto e dovere di avere un difensore che guida la parte nel processo tramite consigli tecnici; la seconda con la titolarità dell'imputato stesso che sceglie la tesi sulla quale dibattere la propria posizione.

Iter Legislativo: come si approvano le leggi in Italia?

Immagine presente nell'articolo Iter Legislativo: come si approvano le leggi in Italia?

Con il termine Iter Legislativo, intendiamo il procedimento legislativo, ovvero il processo formale che porta una legge dalla sua creazione alla successiva approvazione da parte delle camere del Parlamento.

Pubblico ministero: come diventare PM

Il rispetto della legge è uno dei principali doveri di una società e di una Nazione, che intende vivere tranquillamente e vuole distinguersi dalle altre, favorendo dei meccanismi di civiltà e di serenità per i cittadini che la abitano.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Capacità contributiva: scopri gli indici e altre informazioni

Immagine per capacità contributiva

Nell'ambito del diritto tributario italiano, uno dei principi fondamentali vigenti in Italia, relativamente alla cosiddetta capacità contributiva, è sancito dall'art. 53 della Costituzione. Uno dei problemi di cui gli Italiani tendono a lamentarsi spesso, soprattutto negli ultimi anni, è l'eccessivo livello di tasse che sono chiamati a pagare annualmente e che tende a ridurre il reddito che hanno a disposizione mensilmente per sé e la propria famiglia.

Rendita catastale IMU: cosa bisogna sapere esattamente?

Immagine usata nell'articolo Rendita catastale IMU: cosa bisogna sapere esattamente?

Cosa si intende per rendita catastale come base imponibile per l'IMU? Si tratta in pratica di un valore a cui andiamo ad applicare una aliquota, in modo da calcolare il valore effettivo delle imposte da pagare. Nel caso di imposte dirette, la base imponibile va ad essere calcolata per una sua applicazione al reddito delle deduzioni e riduzioni fiscale.

Tagli al budget per l'accoglienza 2019: come funziona in Italia?

Il tema dell’accoglienza dei migranti in Italia è sempre molto delicato e la dimensione del fenomeno è tale da essere diventata una voce di spesa all’interno della Legge di Bilancio. Per l’anno 2019, il Governo prevede un taglio – pari a circa 5 miliardi – alle risorse da destinare all’accoglienza. Le cifre si basano su stime e valutazioni rispetto a quanto definito nel DEF (documento di Economia e Finanza) 2018 dai precedenti Governi.

Leggi anche...

Avvocati di Bologna: contatti e indirizzi pronti all'uso

Con il termine avvocato si intende un professionista, laureato in materie giuridiche, che si occupa di rappresentare assistendo o difendendo una parte processuale.

Leggi anche...

Arresti domiciliari: le regole dettate dal provvedimento dello Stato

Immagine usata nell'articolo Arresti domiciliari: le regole dettate dal provvedimento dello Stato

Il diritto penale fa parte del diritto pubblico interno e si occupa di definire le dinamiche della pena per coloro che commettono reati più o meno gravi. Il diritto penale va ad analizzare dunque la gravità del reato commesso definendo la giusta pena da infliggere a colui che ha commesso un illecito penale.

Leggi anche...

Reato di Frode: la prescrizione per l'evasione fiscale

Il reddito proveniente dal lavoro del singolo contribuente e cittadino è soggetto a partire dagli anni '30 alla tassazione, ovvero ad una trattenuta da parte dello stato per contribuire a tutta una serie di servizi pubblici.

Go to Top