I CAF, o centri di Assistenza Fiscale, sono delle organizzazioni che si costituiscono nella maggior parte come società per azioni, e che hanno ottenuto dal Ministero delle Finanze l'autorizzazione ad iscriversi all'albo nazionale dei CAF, appunto.
I servizi principali dei CAF sono la compilazione del modello 730 e delle altre dichiarazioni fiscali, la compilazione dei modelli RED, ISEE e ISEU. Altre funzioni sono legate alla trasmissione telematica di determinati modelli tramite ENTRATEL.
Dopo i Caf a Reggio Emilia, vediamo ora i principali CAF a Bologna e provincia.

Dove rivolgersi

Fra i principali CAF a Bologna a cui rivolgervi ci sono:

50 & piu' strada maggiore 23 0516487630

All’interno di questa struttura troverete personale esperto e qualificato, pronto a risolvere ogni vostro dubbio e disponibile nella compilazione dei documenti o dichiarazioni di cui avete bisogno.

Acai via del monte 3 051238322

Questo CAF a Bologna vanta la collaborazione di un team di esperti che mettono tutta la loro professionalità e cortesia al servizio dei clienti. Per la compilazione di alcune dichiarazioni fiscali è preferibile prendere un appuntamento.

Acli via lame 116 051522066

Questo ufficio è composto da personale altamente qualificato che opera da anni nel settore delle dichiarazioni fiscali, offre ai suoi utenti anche la possibilità di inviare la documentazione per via telematica.

Asppi caf via testoni n. 5 051277111

Questo CAF a Bologna  è formato da collaboratori esperti e professionali, in grado di esaudire ogni bisogno delle persone che vi si rivolgono. I prezzi relativi alla compilazione delle dichiarazioni fiscali sono modici.

Cgil - emilia - teorema via della beverara 6 0514199333

Questa struttura vanta la collaborazione di personale altamente qualificato.

Cia via bigari 5/2 0516314411

All’interno troverete del personale cortese pronto ad accogliervi e ad aiutarvi.

Cisal via fratelli rosselli 15/d 051555481

Questo ufficio si distingue grazie al personale qualificato e professionale con cui collabora.

Cisl via amendola 4/d 051256711

Si tratta di un CAF a Bologna della cisl dove lavora personale esperto e professionale.

Cna via aldo moro 22 051299111

E’da anni che opera nel settore della compilazione delle dichiarazioni fiscali.

Coldiretti via del gomito 30 0516388640

E’ un ufficio che si distingue per l’operato professionale dei suoi collaboratori.

Confagricoltura via degli orti 44 051783978

All’interno di questa struttura troverete personale cortese e professionale.

Confartigianato pensionati e dipendenti via majorana 2/e 0514222150

Vanta la collaborazione di un team di esperti nel campo delle dichiarazioni fiscali.

Confesercenti - sicurezza fiscale via del commercio associato 30

propone ai suoi clienti uno staff di esperti consulenti
051/6339911
051/6339911

Confsal via bigari 17/2° 051/366065 051/366065

Si tratta di ufficio che opera da anni nel campo della compilazione e presentazione di documenti fiscali.

Dell'industria dell'emila centrale spa via s.domenico 4 051529689

E’un ufficio composto da personale cortese e professionale.

Di base via monterumici 36/10 051389524 - 385932

Offre ai suoi utenti una serie di servizi a prezzi contenuti.

Euroconsulenze via marconi, 7 051221075

Questo CAF a Bologna  ha conquistato la fiducia dei suoi utenti grazie alla presenza di personale qualificato.

Fabi via agresti 2 051225941

E’un ufficio che collabora con impiegati professionisti e dinamici.

Italia via degli usberti 6 051273811

Si tratta di una struttura che opera da anni nel mondo delle dichiarazioni fiscali.

Mcl via lame 112/f 051521957

All’interno di questa struttura troverete personale professionale e operoso.

Ugl via s.margherita 9 051222844

E’una CAF a Bologna  che da anni offre consulenze professionali ai suoi clienti a prezzi contenuti.

Uil via serena 2/2 051554076

All’interno di questo ufficio è possibile trovare un sostegno valido nella compilazione di diversi documenti fiscali.

Differenze tra CAF sindacato e patronato

immagine per CAF Bologna

Per assolvere alcune pratiche fiscali, i dipendenti pubblici, privati, pensionati, disoccupati possono rivolgersi ai CAF a Bologna– i centri di assistenza fiscale, appunto – ai CAF afferenti ai sindacati e ai Patronati. I CAF e i patronati hanno ruoli e modalità di finanziamento diversi.

Il CAF per lo svolgimento delle pratiche fiscali dei contribuenti si avvale di centri di raccolta territoriali che raccolgono la documentazione per l’invio e l’elaborazione delle pratiche fiscali. In particolare i CAF a Bologna o in qualsiasi altra città svolgono le seguenti attività:

  • Elaborazione e invio del modello ISEE;
  • Raccolta della documentazione per l’elaborazione del modello 730 o del modello (ex) Unico;
  • Calcolo e stampa dei modelli F24 per il versamento dei tributi IMU e TASI;
  • Invio della dichiarazione ICRIC per invalidi civili, percettori di pensione sociale e di indennità di accompagnamento;
  • Invio modello RED per pensionati italiani e modello RED esteri;
  • Compilazione e stampa dei modelli per assegni familiari per lavoratori dipendenti pubblici e privati;
  • Compilazione e invio del REI (ex SIA) per tutte le agevolazioni regionali;
  • Compilazione modulo per l’esenzione ticket sanitario.

I CAF a Bologna o in qualsiasi altra città sono obbligati per legge a rilasciare alcuni modelli e attestati fiscali gratuitamente poiché i CAF sono finanziati in parte dallo Stato; per esempio, per ogni invio di un 730, il CAF centrale riceve 16 €. Le pratiche totalmente gratuite che svolgono i CAF sono:

  • Modello ISEE;
  • Dichiarazione ICRIC e RED INPS;
  • Domande di maternità;
  • Presentazione delle domande di assegni familiari al Comune (se è prevista una convenzione);
  • Invio pratiche finanziate dalle Regioni di appartenenza.

I centri di raccolta territoriali percepiscono meno dall’invio delle dichiarazione fiscali e dovendo sostenere i costi di affitto e le utenze degli uffici possono, spesso, prevedere la corresponsione di un contributo minimo. Nel caso dei CAF affiliati ai sindacati, gli iscritti allo stesso sono totalmente esenti dal pagamento dei servizi a differenza di coloro che vi si rivolgono non essendo iscritti.

Il patronato

Il patronato, invece, è un Ente riconosciuto dal Ministero del Lavoro preposto allo svolgimento delle pratiche previdenziali gratuitamente per tutti, inclusi i cittadini extra-UE. I compiti del patronato sono la raccolta, elaborazione ed invio di:

  • Pratiche per la pensione, l’invalidità civile e l’indennità di accompagnamento;
  • Pratiche disoccupazione NASPI;
  • Rinnovi di permesso di soggiorno;
  • Assistenza ai lavoratori nelle pratiche di infortunio.

Anche il Patronato si avvale di uffici territoriali per inviare direttamente le pratiche previdenziali. I Patronati sono finanziati dallo Stato: ogni pratica previdenziale ha un valore di 5 punti che in denaro si traduce in 35 € a pratica (tariffa per il 2018). I patronati sono sempre più rari perché molti uffici tendono a chiudere per i mancati o ritardati pagamenti da parte dello Stato per le pratiche svolte e per una sostanziale cattiva gestione dei fondi.

In base alle rispettive competenze, gli enti di riferimento sono diversi per CAF sindacati, CAF e patronati. I CAF dei sindacati si rapportano con le Direzioni nazionali, regionali e provinciali del lavoro, i CAF si confrontano sempre con l’Agenzia delle Entrate, mentre i patronati svolgono le pratiche direttamente con l’INPS, l’INAIL e le Questure.

Infine, con l’introduzione di alcuni servizi online, il cittadino può svolgere alcune pratiche direttamente presso il sito dell’Agenzia dell’Entrate tramite l’accesso con credenziali SPID, come poter controllare il modello 730 pre-compilato, controllare il cedolino, inviare la domanda di disoccupazione NASPI e altre procedure e servizi sempre più a portata del cittadino.

Speriamo che il nostro articolo sui CAF a Bologna vi sia stato utile.

 


Potrebbe interessarti

Diritto Parlamentare: scopriamo come funziona nel dettaglio?

Diritto Parlamentare

Anche i deputati e i senatori hanno una branca del diritto costituzionale che regola e si occupa di valutare il corretto andamento della gestione e di tutto quello che concerne il Parlamento. Tutto quello che concerne infatti l’operato del Parlamento rientra nel diritto parlamentare.

Riforma sul divorzio breve: ecco in cosa consiste davvero

Riforma del divorzio breve

Non sempre l'unione tra due coniugi va a buon fine. Capita spesso infatti che per motivi di varia natura e legati a diverse incomprensioni tra marito e moglie si prenda la decisione, anche in presenza di figli, di separarsi.

Governo Tecnico: quando entra in funzione?

La forma di governo del nostro Paese è di tipo parlamentare, cioè nella quale, in pratica, il Parlamento (eletto direttamente dai cittadini) rappresenta l'organo principale attraverso cui si elegge a sua volta un Governo ed un Presidente della Repubblica. Poi, per guidare il Paese, solitamente a seguito di elezioni politiche, i principali partiti vincitori si alleano per formare un governo. 

Funzioni del Parlamento: di che cosa si occupa questo organo

funzioni del parlamento

Le funzioni del Parlamento Italiano sono principalmente tre, ovvero la funzione legislativa, la funzione di controllo sul governo e le funzioni di indirizzo politico.

Separati in casa: ecco come funziona per la legge italiana

separati in casa

Non sempre l'unione matrimoniale tra due persona va a buon fine. Spesso nascono incomprensioni, divergenze caratteriali, vari cambiamenti negativi all'interno della coppia che possono condurre alla fine del matrimonio. 

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Spese notarili: a quanto ammontano e in cosa consistono?

spese notarili

Nel calcolo delle spese notarili, valutabili già nel preventivo del notaio, è necessario tenere presenti diversi fattori, che naturalmente variano a seconda dell’atto che stiamo facendo, sia per quanto riguarda l’onorario del notaio sia ad esempio per quanto riguarda tasse e imposte che saremo chiamati a versare a questo professionista in qualità di sostituto d’imposta

Le imposte dirette nel diritto tributario: scopriamo di più

imposte dirette

Un'imposta è un tributo, ovvero una delle voci di entrata del bilancio dello Stato. Consiste in un prelievo coattivo di ricchezza da un dato cittadino contribuente, non è connesso ad una prestazione da parte dello Stato o degli altri enti pubblici per servizi resi al cittadino ed è destinata alla copertura della spesa pubblica.

Istruzioni CUD: cos'è, a cosa serve e come si compila

A partire dal 1998, nell'ambito della burocrazia e della documentazione fiscale relativa alla dichiarazione dei redditi, è entrato in vigore il certificato unico dipendente, meglio noto come CUD: cos'è di preciso?

Leggi anche...

Come si diventa magistrato: ecco spiegati i vari step

La figura del magistrato, in sede di diritto e nell'ambito della Giurisprudenza, è colui che detiene il “magistero”, ovvero è il titolare di un ufficio pubblico. In particolare, per magistrato si intende un funzionario che viene ad assumere la funzione di giudice ed eventualmente di pubblico ministero. Nel caso specifico italiano, alcuni magistrati possono anche detenere uffici della pubblica amministrazione.

Leggi anche...

Il pignoramento esattoriale, in cosa consiste?

Il pignoramento esattoriale si esegue nel caso non venga pagata una cartella esattoriale entro il sessantesimo giorno dalla sua notifica. Esso viene eseguito dall'agente adibito alla riscossione, il quale è responsabile della messa in atto di tutte le procedure esecutive ritenute opportune per riscuoterlo.

Go to Top