Oggi vi presentiamo nel dettaglio un approfondimento che riguarda i CAF UIL di Genova, con tutti gli indirizzi e i recapiti di contatto. Secondo la convenzione del 22 gennaio 2015 firmata con l’INPS nella persone del commissario straordinario Tiziano Treu, saranno bloccati per sei mesi i compensi per i CAF che in questo periodo collaboreranno con l’Istituto di Previdenza per la trasmissione delle dichiarazioni ISEE (acronimo di Indicatore della Situazione Economica Equivalente). Questo indicatore serve per permettere ad alcune famiglie particolari agevolazioni per quanto riguarda l’ambito della scuola, del sociale e della sanità. Nel luglio del 2015, tali compensi saranno nuovamente rivisti e forse adeguati.

La firma della convenzione

In questo modo, grazie alla firma della convenzione, i CAF possono riprendere la loro attività di supporto ai cittadini, visto che quest’ultimi, in difficoltà nel compilare la DSU (acronimo di Dichiarazione Sostitutiva Unica, primo step per la richiesta dell’Isee), si erano sentiti rispondere che bisognava aspettare del tempo, ossia che l’INPS firmasse questa convenzione con i Centri.

CAF UIL di Genova
In base a questa convenzione, sono stati dunque riconfermati i compensi che erano stato definiti tre anni fa, nel 2012:

  • 8 euro per dichiarazione ISEE di una sola persona;
  • 10.80 euro per famiglie fino a cinque persone;
  • 13.20 euro per famiglie oltre le cinque persone.

Tuttavia, è stato fissato un limite, da parte dell’INPS, per la retribuzione di questi compensi, fermi alla soglia di 76 milioni di euro per il 2015. Se tale cifra dovesse aumentare, si dovranno di nuovo definire i parametri e le valutazioni.
Per quanto riguarda infine le penali, esse vanno da 5 euro fino a 300 euro ed interessano una serie di aspetti: ritardo nell’invio all’Istituto di Previdenza delle DSU ottenute dai CAF, parziale o mancato invio di ulteriore documentazione richiesta dalla stessa INPS e richiesta di contributi agli utenti. Quest’ultimo punto ha lasciato un po’ scettici gli operatori dei Centri vista la complessità delle domande da dover compilare e tutti i passaggi delicati da seguire per la compilazione stessa della dichiarazione ISEE.

Per quanto riguarda il fronte della compilazione della domanda del 730, sono stati ridefiniti i compensi per l’attività svolta per questa materia. Secondo le ultime novità legislative pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale, il vecchio compenso dei 14 euro non esiste più, sostituite dalle seguenti fasce: 13,60 euro nel 2015 per ogni dichiarazione, 15,40 per il 2016 e 16,90 euro dal 2017.

Lista dei CAF UIL di Genova

SEDE CAF UIL PROVINCIALE GENOVA

(id: 100207) info

via: PIAZZA COLOMBO, 4/7
cap: 16121
tel. 010585865
fax 0105959572
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE BUSALLA Sportello
(id: 100208) info

via: VIA FRANCONALTO, 2
cap: 16012
tel. 010.976.12.28
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE CAF UIL CHIAVARI Sede Operativa
(id: 100209) info

via: PIAZZA ROMA, 50/2
cap: 16043
tel. 0185.37.08.01
fax 0185.35.48.61
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE SESTRI PONENTE Sportello
(id: 100210) info

via: VICO SCHIAFFINO 1/1A
cap: 16154
tel. 010.653.14.92
fax 010.653.12.22
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE VALBISAGNO Sportello
(id: 100212) info

via: VIA PIACENZA, 15/3C
cap: 16138
tel. 010.835.64.12
fax 010.835.64.12
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE VOLTRI Sportello
(id: 336860) info

Via: VIA CAMOZZINI 10/2
cap: 16157
tel. 010691443
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE STRUPPA Sportello
(id: 336889) info

via: VIA STRUPPA 174
cap: 16165
tel. 010.830.09.24
fax
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SEDE SANDPIERDARENA Sportello
(id: 100214)

via: VIA CARZINO 2
cap: 16149
tel. 010.646.68.48
fax
scrivi una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Potrebbe interessarti

Visto per l'Australia: come ottenerlo se si hanno precedenti penali

visto australia

Per poter andare in Australia, anche se per un periodo massimo di tre mesi, è necessario ottenere un visto per l'Australia con una procedura che può ormai essere tranquillamente realizzata on-line. Più complessa è la situazione nel caso in cui il soggetto richiedente abbia dei precedenti penali

Rinnovo del passaporto scaduto: come e dove si presenta la domanda

viaggiare

In un momento storico in cui viaggiare all’estero è diventato pratica comune per motivi lavorativi e di piacere, avere un passaporto valido è lo strumento essenziale per raggiungere quelle nazioni al di fuori dell’Unione Europea che lo riconoscano, senza bisogno di richiedere un visto per arrivare a destinazione.

Principio di colpevolezza: ecco tutto quello che c'è da sapere

Principio di colpevolezza

Il principio di colpevolezza delimita ciò che è illecito sotto il profilo penale e determina la pena da applicare. Il codice penale italiano non usa il termine colpevolezza, ma il nostro ordinamento giuridico lo considera uno dei principi fondamentali della responsabilità penale.

Tribunale ordinario: ecco spiegato quali sono i suoi compiti?

tribunale ordinario

Tribunale ordinario: esso rappresenta, nell'ordinamento italiano, l'organo giurisdizionale cui competono cause civili e penali, in primo grado, le quali non siano di competenza di altri giudici. In appello, il tribunale ordinario si occupa di cause su cui si è già pronunciato il giudice di pace.

Il parlamento italiano: su quale schema si basa la sua struttura?

Il Parlamento italiano è definito come l'Organo costituzionale per eccellenza per quanto riguarda la nostra Repubblica. E' il titolare della funzione legislativa, ovvero si occupa di legiferare secondo le regole della costituzione.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Imposte dirette e indirette: la differenza in un approfondimento

imposte indirette

Nell'ambito del diritto tributario italiano, esiste una distinzione principale per quanto riguarda le imposte. Infatti, si parla di norma di due tipi di imposte: le imposte dirette e le imposte indirette.

Le commissioni tributarie: scopriamo qual è il loro ruolo?

commissioni tributarie

Nell'ambito dell'ordinamento italiano, esistono particolari organi giurisdizionali denominati Commissioni tributarie. Queste sono dei giudici particolari che si esprimono in materia tributaria.

Le imposte dirette nel diritto tributario: scopriamo di più

imposte dirette

Un'imposta è un tributo, ovvero una delle voci di entrata del bilancio dello Stato. Consiste in un prelievo coattivo di ricchezza da un dato cittadino contribuente, non è connesso ad una prestazione da parte dello Stato o degli altri enti pubblici per servizi resi al cittadino ed è destinata alla copertura della spesa pubblica.

Leggi anche...

Mobilità e Licenziamento nel diritto dei lavoratori: per saperne di più

Con il termine mobilità si indica il licenziamento collettivo (il datore di lavoro può adottare questo tipo di provvedimento in presenza di condizioni previste dalla legge 223/91). Le imprese possono reclamare la mobilità per le seguenti cause: riduzione di personale, trasformazione di attività o fallimento (in questo caso le imprese devono comunque avere più di 15 dipendenti).

Leggi anche...

Crimine informatico: di cosa si tratta? Quando si verifica?

Crimine informatico

Dopo avervi parlato dell'ergastolo in Italia, oggi vi presentiamo un approfondimento che riguarda il crimine informatico. Ecco di cosa si tratta e quando si verifica. Tutti questi reati hanno in comune:

Go to Top