Con il passare del tempo sono sempre di più le persone, tra cui tantissimi minorenni, che decidono di affidarsi ai servizi offerti dalla carta HYPE. Secondo delle recenti analisi di mercato, questo sarebbe molto utile al fine di infondere responsabilità nei più giovani, che trovandosi ad essere titolari di un conto, riescono a gestire in maniera più coscienziosa i propri risparmi.

I giovani italiani e la gestione del risparmio

Spesso i giovani non hanno la consapevolezza del domani e del futuro e quindi faticano a risparmiare in vista di acquisti più importanti.

Questa incertezza è causata da molteplici fattori quali l'ambiente in cui si cresce, il tipo di scuola che si decide di frequentare e anche il rapporto che si stabilisce con i genitori, le figure di riferimento come insegnanti e professori e anche i coetanei.

Per migliorare questa situazione occorrono dei metodi e dei mezzi in grado di istruire i più giovani, in modo da insegnare loro come gestire al meglio i propri risparmi.

L'avvento degli strumenti digitali finanziari

carta-hype.jpg

Secondo quanto riportato dalle ultime ricerche in campo economico e finanziario, l'avvento di strumenti finanziari digitalizzati può essere d'aiuto ai giovani, che ne possono disporre al fine di prendere più consapevolezza sulle proprie risorse, in modo da gestire al meglio il proprio patrimonio.

Questi insegnamenti dovrebbero avvenire già nei primi anni della carriera scolastica, in modo che prima il bambino e poi il ragazzo, siano in grado di prendere confidenza con il sistema finanziario, arrivando a conoscerlo in ogni sua parte.

In questo modo, si andrebbe a creare una generazione di individui consapevoli, in grado di sostenere l'economia del paese senza attingere continuamente dai propri risparmi.

Hype e la gestione delle risorse

Secondo quanto espresso da Antonio Valitutti, CEO di Hype, l'educazione finanziaria che sfrutta il potere della dimensione digitale può essere fondamentale e necessario nel processo di educazione dei più giovani.

È proprio per questo che Hype è stata tra le prime a mettere a disposizione dei ragazzi dai 12 anni in su, la possibilità di disporre di un proprio conto e di possedere una carta che i genitori possono monitorare tramite l’applicazione originale.

I settori in cui si tende a spendere di più sono l'abbigliamento, la ristorazione e tutto ciò che ha come fine il mondo dell'intrattenimento.

Perché conviene aprire un conto Hype

Aprire un conto online è molto conveniente perché permette di accedere a diversi servizi, che solitamente non sono sempre disponibili per mano di altri utenti o istituti bancari.

I minorenni, ad esempio, sono liberi di aprire un conto online dopo aver richiesto l’autorizzazione di un genitore o di un tutore, i quali possono monitorare il sistema in qualsiasi momento.

Per quanto riguarda invece il mantenimento di alti canoni di sicurezza, Hype ha provveduto a bloccare gli acquisti relativi a determinate categorie, come quelli che si occupano della vendita dei tabacchi oppure quelli relativi al settore delle scommesse.

È presente, inoltre, la possibilità di bloccare e avere il rimborso degli acquisti che sono avvenuti in maniera non autorizzata.

Ogni mese il genitore può richiedere un saldo e il riepilogo di tutte le operazioni svolte durante il mese, sia nei negozi fisici che in quelli online.

Attraverso la “funzione obiettivi” si possono impostare delle soglie di spesa o mettere da parte una piccola cifra in modo da insegnare le basi del risparmio fin dall'adolescenza, e allo stesso posso si possono prefissare dei budget di spesa giornalieri, settimanali e mensili così da poter valutare meglio un determinato tipo di acquisto.

Ecco perché Hype può indirizzare i giovani lungo la via del risparmio, insegnando loro le basi dell'economia finanziaria.


Potrebbe interessarti

La Pratica Forense per la Professione di Avvocato è retribuita?

Con il termine avvocato si intende un professionista, laureato in materie giuridiche, che si occupa di rappresentare assistendo o difendendo una parte processuale.
Per esercitare la professione di avvocato, è necessario essere iscritti all'albo

Il diritto penale e le sue fonti

Il diritto penale è un ramo del diritto pubblico interno. Lo Stato vieta alcune condotte per mezzo di una sanzione che si pone a tutela dei valori fondamentali. Il diritto penale è la pena che distingue il reato, ovvero l’illecito penale, dall’illecito civile e dall’illecito amministrativo.

Surrogazione per pagamento: vi spieghiamo cos’è e come si sviluppa

Immagine presente nell'articolo Surrogazione per pagamento: vi spieghiamo cos’è e come si sviluppa

La surrogazione è il fenomeno del subingresso di una terza persona/società nei diritti del creditore verso un debitore. Questo avviene per effetto del pagamento del debito da parte del terzo. Il pagamento di questo tipo è regolato dal codice civile agli artt. 1201-1205 che prevedono tre tipi di surrogazione.

L’Annullamento del matrimonio religioso: ecco come procedere

Occorre stabilire un’importante differenza tra il matrimonio civile e quello religioso. È ovvio che tali differenza prendono maggior forma nel momento in cui si parla di Divorzio e di annullamento del matrimonio. Vanno considerati i fattori che determinano la persistenza e dunque l’annullabilità dei vari tipi di matrimonio. Vediamo dunque quali sono queste differenze, analizzando in particolare la situazione per quel che riguarda il rito religioso.

Smart drugs: spieghiamo il fenomeno delle droghe legali

smart drugs

“Le Smart drugs” o “Smart nutrients” fanno parte di un fenomeno nuovo, in vasta crescita in Europa, che hanno l'obiettivo di simulare l’effetto di droghe illegali pur essendo legali, poiché sono composte essenzialmente da elementi di origine naturale.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Visura Catastale online: ecco come ottenerla in modo facile

Visura Catastale online

La visura catastale online è un documento che viene rilasciato dall'agenzia del Territorio, ovvero dal Catasto, contenente tutti i dati principali relativi a un immobile in oggetto, distinti in dati sui fabbricati o sui terreni.

Codice accisa: la carta d’identità dei prodotti

Il cosiddetto “codice di accisa” è composto da una sequenza alfanumerica composta sempre da tredici caratteri ed è attribuito dalla Agenzia delle Dogane a ciascuni dei suoi operatori abilitati, siano essi un Deposito Fiscale come un Destinatario o uno Speditore Autorizzato.

Società in nome collettivo: ecco le caratteristiche

La società in nome collettivo, detta anche S.n.c. è un tipo di impresa rientra nell'ambito delle società di persone ed è disciplinata dagli articoli 2291-2312 del codice civile; la caratteristica principale è che tutti i soci rispondono in maniera solidale e illimitata in merito ai debiti corrisposti dalla stessa.

Leggi anche...

Trovare la nicchia per il proprio business: segui i nostri consigli

Trovare la giusta nicchia per il proprio business legato all’e-commerce è il passo più importante in grado di avvicinarvi all’obiettivo del successo imprenditoriale. Ma come fare?

Leggi anche...

Arresti domiciliari: le regole dettate dal provvedimento dello Stato

Immagine usata nell'articolo Arresti domiciliari: le regole dettate dal provvedimento dello Stato

Il diritto penale fa parte del diritto pubblico interno e si occupa di definire le dinamiche della pena per coloro che commettono reati più o meno gravi. Il diritto penale va ad analizzare dunque la gravità del reato commesso definendo la giusta pena da infliggere a colui che ha commesso un illecito penale.

Go to Top