Il Centro per l'impiego a Milano è un ufficio della Regione che gestisce le offerte di lavoro della città e della Provincia. L’Ufficio deriva direttamente dai vecchi uffici di collocamento di Milano. Le riforme sono arrivate nei primi anni dello scorso decennio. I cambiamenti sono iniziati con la Legge Bassanini, la n. 59/1997, che ha modificato le precedenti strutture. Con il D. Lgs. 23 dicembre 1997, n. 469 sono invece stati istituiti i Centri per l'impiego. I compiti conferiti, in materia di diritto del lavoro:

  • in materia di collocamento dei lavoratori
  • in materia di lavoratori disabili
  • in materia di avviamento dei lavoratori vincitori di pubblico concorso
  • preselezione tra domanda e offerta
  • iniziative per incrementare il lavoro femminile
  • programmazione in materia di lavoro

Funzioni Statali del centro per l'impiego

La Direzione provinciale di Milano rimane competente per le funzioni statali non conferite alle Regioni. Si sottolinea che rimangono allo Stato la:

  • vigilanza in materia di lavoro
  • conciliazione delle vertenze di lavoro
  • coordinamento del Sistema Informativo Lavoro
  • raccordo con gli organismi internazionali e dell'Unione europea.

Per informazioni sui Centri per l'Impiego (ex uffici di collocamento) della Provincia di Milano è attivo il numero 02 77404040-77406417 dal Lunedì al Venerdì dalle 8,30 alle 17,00. Sul sito troverete tutte le informazioni sui Centri per l’impiego di Milano e Provincia. Tante le news sul lavoro, i bandi e le opportunità che potrebbero fare al caso vostro.

Centri per l'impiego

Cesano Maderno

via Molino Arese 2
tel. 0362.64.481 - fax. 0362.54.19.59
Responsabile ad interim Flaviano Regondi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Corsico

Via Leonardo da Vinci 5
tel. 02.44.07.001 - fax. 02.44.78.085
Responsabile ad interim Giuseppe Squillace
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Legnano

Via XX settembre, 26
tel. 0331.52.791 - fax. 0331.52.79.27
Responsabile Marcello Marrone
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Magenta - Abbiategrasso

Responsabile ad interim Marcello Marrone
Sede di Magenta:
via Crivelli 25
tel.02.97.00.001 fax. 02.97.29.32.17
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede di Abbiategrasso:
via Paolo VI 2
tel. 02.94.26.00.01 fax. 02.94.96.73.61
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Melzo

via Martiri della Libertà 18
tel. 02.95.52.97.11 fax. 02.95.52.97.29
Responsabile ad interim Vittoria Brunelli
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Milano

viale Jenner, 24
tel.02.77.40.40.40 - fax. 02.77.40.64.45
Responsabile Francesca Casanova
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Monza

via Bramante da Urbino
tel. 039.83.96.41 fax.039.83.72.97
Responsabile Bartolomeo Lentini
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Centro Impiego Nord Milano

Cinisello Balsamo - Via Gorky, 65
Tel. 02.66.05.651 - Fax.02.66.59.51.90
Responsabile Teresa Cosentino
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Rho

Via Villafranca, 8
tel. 02.93.92.301 - fax. 02.93.92.30.28
Responsabile Francesco Marchesi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Rozzano

via Matteotti 33
tel. 02.52.86.28.1 - fax. 02.89.20.20.46
Responsabile Giuseppe Squillace
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Link Utili:

Sito ufficiale delle Comunicazioni Obbligatorie

Sito del Sistema delle Dimissioni volontarie

 





Potrebbe interessarti


Fedina Penale: consultazione e rilascio

Una delle cose più importanti in materia di diritto penale è sicuramente il certificato penale, meglio conosciuta come fedina penale. Per essere un buono ed onesto cittadino ai sensi della Legge e nei confronti dello Stato, è infatti fondamentale avere una fedina penale pulita.

Leggi tutto...

Carta dei diritti dei bambini: storia e informazioni!

Il tema dei diritti dei bambini è oggetto di enorme attenzione da parte di buona parte delle società del nostro tempo: sono soprattutto i più piccoli che lo stato deve proteggere dai rischi della vita e dagli adulti che, in molti casi abusano di loro.

Leggi tutto...

Congedi di paternità: astensione obbligatoria e facoltativa

Dopo il sì del Parlamento Europeo al congedo di paternità dell’ottobre 2010 il Decreto Legislativo n119 del 18 Luglio 2011 riordina e ridefinisce i presupposti e le modalità con cui fare richiesta in merito a congedi, aspettative e permessi. Differenza sostanziale rispetto al passato è la possibilità del padre di ottenere il congedo anche nel caso in cui la madre non ne abbia diritto (essendo ad esempio disoccupata) mentre in passato era richiesto che la genitrice avesse un lavoro.

Leggi tutto...

Rilascio passaporto a Milano: dove richiedere il passaporto elettronico

Il passaporto ordinario è un documento che consente l’opportunità di viaggiare soggiornando in tutti gli Stati riconosciuti dalla Repubblica Italiana: il rilascio del passaporto a Milano è consentito a tutti i cittadini italiani ed è, in Italia, una procedura di competenza delle questure.

Leggi tutto...

Che cos’è l’Oblazione penale? Quando è usata?

Il termine oblazione deriva dal latino offrire. Nel diritto penale indica una causa di estinzione del reato consistente nel pagamento volontario di una somma. È importante chiarire che l'oblazione penale è limitata alle contravvenzioni (è prevista dagli articoli 162 e 162bis del codice penale). In principio poteva essere utilizzata solo per le contravvenzioni punite con la pena dell'ammenda mentre con il tempo è stata prevista un’ulteriore ipotesi che riguarda le contravvenzioni punite con la pena alternativa dell'arresto e dell'ammenda. 

Leggi tutto...

I più condivisi


Cos'è lo scudo fiscale? Scopriamolo insieme

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta esattamente, almeno a livello di diritto fiscale e tributario, quando si utilizza il termine scudo fiscale.

Leggi tutto...

Le imposte indirette nel diritto tributario

Nell'ambito del diritto tributario italiano, esiste una distinzione principale per quanto riguarda le imposte. Infatti, si parla di norma di due tipi di imposte: le imposte dirette e le imposte indirette.

Leggi tutto...

Tariffa igiene ambientale: ecco in cosa consiste!

Nei prossimi anni, a seguito del decreto Rochi, la TARSU lascerà il posto alla TIA, o tariffa di Igiene ambientale, il cui scopo è quello di riuscire a far spendere al contribuente la somma reale, relativa all'effettivo utilizzo del servizio in questione.

Leggi tutto...

Il cuneo fiscale: ecco perché ti riguarda da vicino?

Molti economisti sono fermamente convinti che sia impossibile determinare una quantità di cuneo fiscale ideale, perché in ogni paese la sua cifra varia in base al bilancio statale, alla sua condizione economico-contabile ecc. 

Leggi tutto...

Società in accomandita per azioni

All'interno della descrizione giuridica delle società, espressa nel codice civile, viene denominata Società per azioni (S.p.A.) un'impresa di capitali nella quale le quote di partecipazione dei vari soci vengono determinate ed espresse in azioni.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Il Patto di non concorrenza per il dipendente

Il patto di non concorrenza per il dipendente è disciplinato agli artt. 2125, 2596 e 1795 del codice civile (per lavoratori dipendenti, autonomi e agenti commerciali). Il lavoratore può concordare un pagamento mensile che è soggetto a contributi pensionistici ed integra la retribuzione, oppure alla cessazione del contratto, soggetto agli obblighi e al regime fiscale del TFR.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Multe per divieto di sosta

Le multe per divieto di sosta possono essere comminate o perchè non viene rispettato il segnale di divieto, oppure perchè non si è messa in mostra la ricevuta per la sosta in un'area dove è previsto il pagamento.

Leggi tutto...

Leggi anche...


La prescrizione per le multe: vediamo come funziona

Quando va in prescrizione una multa? E' necessario chiarire questo aspetto in quanto bisogna fare attenzione alle varie norme del codice della strada che nel corso degli anni possono aver ingenerato confusione negli utenti della strada. I termini di prescrizione di una multa sono specificati nell'art. 209. del codice della strada, secondo il quale:

Leggi tutto...
Go to Top