La medicina legale è un ramo della medicina che si congiunge al diritto, ed è nata per conoscere e applicare le conoscenze mediche al diritto.

Di cosa si occupa la medicina legale?

In questo modo fa sì che si crei un sistema scientifico di legislazione nel panorama delle scienze biologiche e dei bisogni sociali dell'uomo, al fine di formare nuove leggi ed interpretare quelle vigenti in ambito di salute. I campi di applicazione di questo ramo della medicina pubblica sono vari ma possono essere riassunti nelle seguenti attività: nel settore assicurativo (es. risarcimento del danno in ambito RCA), incarichi da parte di INAIL e INPS per effettuare dei controlli. Tra questi, gli accertamenti per invalidità e per inabilità; esami di laboratorio nei casi di tossicodipendenza, alcolismo, infezioni tossiche alimentari, epidemia, avvelenamenti ambientali; oppure nei casi di morte, in particolare di omicidio / suicidio, il medico emette un certificato di morte dopo un’attenta analisi e studi secondo la normativa in merito. Il professionista rileva e segnala le eventuali lesioni e traumi che possono spiegare la causa del decesso. Inoltre, viene incaricato dell’identificazione del cadavere.

Caratteristiche particolari

Dunque si tratta di un vero e proprio ramo della medicina pubblica, e dunque opera per il benessere della comunità, contribuendo insieme ad altre scienze ad un miglioramento della condizione e della convivenza umana, con l'obiettivo di realizzare un miglioramento nella società. Dal punto di vista scientifico, la Medicina Legale è collegata anche all'antropologia (si pensi che uno dei primi medici legali riconosciuti fu Cesare Lombroso), in quanto stretti sono i legami fra lo Stato e l'aspetto antropologico dell'individuo come entità che partecipa alla collettività. Inoltre, la medicina legale si suddivide in:

  • medicina giuridica, e lavora su un piano teorico occupandosi di tematiche, a volte molto discusse. Tra questi: l’aborto, elaborando una legislazione in materia che è sfociata nella legge 194/78; la privacy, il diritto alla riservatezza e alla protezione dei propri dati personali; il consenso informato, riferito ai trattamenti sanitari eseguiti su un paziente da effettuarsi previo assenso del soggetto; procreazione assistita ed eutanasia, temi al centro di dibattiti etici e morali;
  • medicina forense che ha carattere pratico e applica le conoscenze mediche ai casi giudiziari attraverso le perizie e le consulenze tecniche in ambito civile e penale. Il professionista medico-legale incaricato assume il ruolo di Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU), nominato dal giudice per dare una spiegazione tecnico-scientifica (perizia) nelle controversie.

La professione medico-legale

Alla luce di quanto precedentemente detto possiamo riassumere le attività principali svolte dal medico legale in tre punti:

  • visite medico-legali con la relazione scritta;
  • visite ispettive di controllo;
  • perizie giudiziarie, CTU, pareri medico-legali, visite mediche di controllo.

Tutte le attività sono volte ad accertare la verità empirica di un fatto sulla base delle conoscenze scientifiche.
Il metodo utilizzato durante lo svolgimento della prestazione è, infatti, basato sul principio di obiettività. La valutazione deve essere effettuata sui dati a disposizione e solo su questi effettuare una valutazione e una formulazione del giudizio. Inoltre, l’analisi effettuata dal medico legale deve attenersi alle norme giuridiche del caso oggetto di analisi.

 





Potrebbe interessarti

Come ottenere il visto per l'Australia, anche se si hanno precedenti penali

Per poter andare in Australia, anche se per un periodo massimo di tre mesi, è necessario ottenere un visto con una procedura che può ormai essere tranquillamente realizzata on-line. Più complessa è la situazione nel caso in cui il soggetto richiedente abbia dei precedenti penali

Leggi tutto...

Come scrivere un testamento? Ecco qualche indicazione

Il testamento è l'atto con cui una persona detta le disposizioni di carattere non patrimoniale per il tempo in cui non sarà più in vita; appartiene alla categoria del negozio giuridico, nella quale si caratterizza per essere un atto unilaterale a causa di morte.

Leggi tutto...

Detenzione domiciliare presso la propria abitazione

In materia di Diritto Penale, quando a un condannato viene data da scontare una determinata pena sono diverse le forme di detenzione possibili. Nei casi di delitti davvero efferati viene infatti dato l'ergastolo, ovvero la reclusione a vita in carcere; per delitti minori vengono dati determinati anni, a seconda della gravità della pena, da scontare all'interno di un carcere.

Leggi tutto...

Perquisizione personale: sai quando è davvero necessaria?

La perquisizione rappresenta un mezzo di ricerca della prova, disciplinato agli art. 247 e seguenti del codice di procedura penale. È un’attività che cerca di individuare il corpo del reato o prove pertinenti al reato.

Leggi tutto...

Questura centrale di Roma

La questura rappresenta un ufficio della Polizia di Stato in possesso di diverse competenza provinciali. Il compito principale della questura centrale di Roma è garantire il mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica. Per il conseguimento di questo scopo viene effettuata una costante attività di prevenzione e repressione dei reati.

Leggi tutto...

I più condivisi

Redditi dominicali: sai di cosa si parla?

Il reddito si può definire sinteticamente come l'entrata netta che un determinato soggetto realizza in un determinato periodo di tempo, ed espressa secondo l'unità di misura monetaria.

Leggi tutto...

Imposta IRES: cos'è e come si calcola

Nell'ambito delle imposte cui è soggetto il cittadino italiano, è bene essere a conoscenza di tutte quelle che gravano ogni anno sul reddito del contribuente. Fra le imposte dirette, ovvero quelle che gravano in maniera diretta sulla ricchezza del contribuente, troviamo le seguenti: IRPEFIRESIRAPICI, imposta sostitutiva su interessi e proventi da obbligazioni.

Leggi tutto...

Cos’è l’Anatocismo? Come si calcola?

La parola anatocismo sta a significare la capitalizzazione degli interessi su un capitale, in modo che siano produttivi di altri interessi (questi interessi vengono poi dichiarati composti). La legge italiana autorizza il pagamento degli interessi legali sulle quote di debito, che non sono state saldate a scadenza. 

Leggi tutto...

Cosa cambia per le imposte sulle slot machine per il 2019?

Per alcune persone rappresentano dei semplici passatempi con cui divertirsi sporadicamente, da altre invece sono considerate come l'origine di problemi di varia natura, mentre per lo Stato sono una fonte di entrate annue costanti, le slot machines hanno visto nel corso degli ultimi anni una considerevole diffusione sul territorio, anche grazie all'apertura di locali appositi in diverse città e paesi. Tuttavia, attorno a queste macchinette, spesso, sono sorte anche molte polemiche.

Leggi tutto...

Cambiale ipotecaria e titoli di credito

Non sono particolarmente diffusi, tuttavia potrebbe capitare ad ognuno di avere a che fare con una cosiddetta cambiale ipotecaria oppure degli eventuali titoli di credito. Cosa sono e soprattutto in quali situazioni potremmo trovarceli di fronte? Cerchiamo di approfondire meglio la questione.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Avvocati di Milano: vediamo a chi rivolgersi!

La sezione Professionisti di Portal Diritto si amplia con gli avvocati di Milano. Di seguito gli studi che sono presenti anche sul web grazie ai propri siti internet.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Reato di Frode: la prescrizione per l'evasione fiscale

Il reddito proveniente dal lavoro del singolo contribuente e cittadino è soggetto a partire dagli anni '30 alla tassazione, ovvero ad una trattenuta da parte dello stato per contribuire a tutta una serie di servizi pubblici.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La prescrizione per le multe: vediamo come funziona

Quando va in prescrizione una multa? E' necessario chiarire questo aspetto in quanto bisogna fare attenzione alle varie norme del codice della strada che nel corso degli anni possono aver ingenerato confusione negli utenti della strada. I termini di prescrizione di una multa sono specificati nell'art. 209. del codice della strada, secondo il quale:

Leggi tutto...
Go to Top