Ogni ambito del diritto predispone di determinate leggi, regole da seguire; anche il diritto commerciale, infatti si muove su dinamiche di trasformazione, mutazione e cambiamento che hanno alla base strutture bene precise.

Chi si appresta ad entrare nel mondo degli investimenti soprattutto, ma anche coloro che richiedono finanziamenti e mutui e tutti gli italiani che vogliono rimanere sempre aggiornati sull'andamento dell'economia mondiale e italiana in primis, dovrebbe infatti informarsi sulle evoluzioni della borsa e sulle variazioni di determinati valori come lo Spread, i Bot, l'Euribor, l'Irs, i Cct, I titoli di stato, i buoni del tesoro, i bund tedeschi ecc.

Tali indici sono fondamentali non solo per gli investimenti personali di un singolo individuo, ma influiscono in modo davvero dominante anche e soprattutto sull'intera economia di una Nazione. Ecco perché è necessario sapere e conoscere tutto quello che concerne, ad esempio lo Spread, proprio per evitare passi falsi e cercare di risanare inoltre una situazione di crisi.

Recentemente infatti lo Spread è uno dei valori che sta particolarmente a cuore all'Italia; esso sta infatti subendo degli aumenti vorticosi che non fanno di certo bene all'economia della Penisola. Ecco perché, a tal proposito, il Governo Tecnico Monti sta lavorano ed attuando delle riforme che puntino anche a regolare l'andamento dello Spread. Da tenere particolarmente in considerazione ci sono anche: lo Spread bund e il Credit Spread.

Credit Spread, una misura per il rischio di credito: cos'è il credit spread

Il credit Spread viene utilizzato in ambito finanziario per definire l'ammontare che andrà versato all'investitore in merito al rischio di credito (che determina il mancato o il parziale pagamento del credito di un debitore) di un titolo azionario. Il credit Spread rientra infatti nelle cosiddette “misure di credito” assieme a: , zero volatility spread, discount margin, default swap spread, hazard rate,yield spread, asset swap spread, option adjusted spread (OAS).

Il credit Spread si calcola attraverso una differenza tra il tasso di rendimento di una obbligazione, come un Titolo di Stato o un BOT, che può essere considerata a rischio (in gergo si dice di default) e l'ammontare del tasso di un titolo con un rischio molto basso.

Credit Spread, una misura per il rischio di credito: l'interest spread

Altro valore molto importante, anche ai fini del credit spread è l'interest spread che invece rappresenta il il differenziale tra il tasso d'interesse su un debito specifico e un tasso d'interesse di riferimento.

I Titoli di Stato: cosa sono?

Ora vedremo più da vicino cosa sono i titoli di stato, ma prima occorre dire che lo spread influenza molto questi, perché il suo tasso elevato può ripercuotersi sui tassi ai quali lo stato deve emettere i titoli in asta. I titoli di Stato sono delle obbligazioni emesse periodicamente dal Ministero dell'Economia e delle Finanze per conto dello Stato con lo scopo di finanziare e/o coprire il proprio debito pubblico o direttamente il deficit pubblico.
Alla scadenza dell’obbligazione lo Stato rimborsa a colui che ha acquistato il titolo, il capitale iniziale.

Che tipologie esistono?

Esistono diverse tipologie di titoli di stato. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze emette sul mercato cinque diverse categorie di Titoli. Ciascuno ha diverse caratteristiche in diversi aspetti: Scadenza, rendimento e modalità di pagamento degli interessi dovuti.

I BOT sono sicuramente tra i più conosciuti. Il loro acronimo significa Buoni Ordinari del Tesoro e sono titoli a breve termine che hanno la durata di 3, 6 e 12 mesi. Sono privi di cedole il cui rendimento è dato dallo scarto di emissione.

I BTP Italia sono titoli dalla durata media, infatti possono andare dai 4 ai 6 anni.

I Certificati di Credito del Tesoro (CCT) sono titoli dalla durata di 7 anni e hanno cedole variabili semestrali. Sono legati al tasso Euribor più lo Spread.

I Certificati del Tesoro Zero Coupon (CTZ) sono titoli della durata di 24 mesi, e come i BOT sono privi di cedole.

I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) sono titoli a lunga durata, infatti possono durare 3, 5, 10, 15 e 30 anni, e hanno cedole fisse ogni 6 mesi.

I Buoni del Tesoro Poliennali Indicizzati all’inflazione europea (BTP€i) sono titoli della ditata di 5 e 10 anni, nei quali sia il capitale rimborsato a scadenza, sia le cedole semestrali sono rivalutati in base all'andamento dell'inflazione europea, misurato dall'indice armonizzato dei prezzi al consumo.

L'acquisto dei titoli di stato può essere effettuato sia in asta al momento dell'emissione, sia sul mercato secondario; in ogni caso occorre farlo tramite una banca o un intermediario finanziario.





Potrebbe interessarti

Cos'è e cosa fa la medicina legale?

La medicina legale è un ramo della medicina che si congiunge al diritto, ed è nata per conoscere e applicare le conoscenze mediche al diritto.

Leggi tutto...

Il parlamento italiano: su quale schema si basa la sua struttura?

Il Parlamento italiano è definito come l'Organo costituzionale per eccellenza per quanto riguarda la nostra Repubblica. E' il titolare della funzione legislativa, ovvero si occupa di legiferare secondo le regole della costituzione.

Leggi tutto...

Adozione per single: quando sarà possibile in Italia?

 

Secondo quanto previsto dalla Convenzione di Strasburgo sui fanciulli del 1967, l'adozione da parte di un genitore single non sarebbe un tabù. Infatti, tale Convenzione, che in pratica contiene le linee guida relative all'adozione di minori, non conterrebbe nulla in contrario.

Leggi tutto...

Fivet in Italia: le ultime novità sulla limitazione degli embrioni

In Italia la legge 40 del 2004 ha limitato in base a considerazioni di natura medica e morale molti aspetti della procreazione assistita; questo ha avuto ripercussioni specialmente per quanto riguarda una delle pratiche maggiormente conosciute collegate alla procreazione assistita, ovvero la FIVET.

Leggi tutto...

Cos’è l’Attività istruttoria

Entriamo nel dettaglio di una delle attività più importanti del processo amministrativo. L'attività istruttoria è infatti un’attività volta ad individuare la realtà dei fatti. Ovviamente precede l'attività di trattazione (che viene inserita per l'individuazione della disciplina giuridica applicabile). 

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Cos’è un’assicurazione RC Professionale?

La polizza di Responsabilità Civile Professionale è obbligatoria per legge dal 13 agosto 2013 per tutti i professionisti che hanno l’obbligo di iscrizione ad un Ordine o un Albo professionale.

Leggi tutto...

Quando la difesa costa: la figura dell’avvocato e i relativi compensi

Almeno una volta nella vita abbiamo avuto a che fare in modo diretto o in modo indiretto con la figura di un avvocato: che sia stato per un qualcosa che ci riguardava in prima persona o per un qualcosa che riguardava una persona a noi cara siamo stati messi difronte alla ‘spiacevole’ situazione di dover pagare (giustamente) una prestazione lavorativa che è stata offerta.

Leggi tutto...

Comitato creditori: di cosa si occupa? Ecco come funziona

Immagine presente nell'articolo Comitato creditori: di cosa si occupa? Ecco come funziona

Per quanto riguarda la procedura di fallimento, esistono diverse figure ad esso preposte denominate Organi del fallimento, secondo le norme del diritto commerciale, artt. 23-41 della Legge Fallimentare.

Leggi tutto...

Che cos'è AltroConsumo Finanza

Il servizio di consulenza che viene messo a disposizione da AltroConsumo Finanza consente a chiunque ne usufruisca di investire in condizioni di massima sicurezza e senza rischi

Leggi tutto...

Quando il preventivo dell’avvocato è troppo alto

 

Il preventivo legale ti sembra troppo alto? E’ possibile contestare la parcella dell’avvocato anche se era stato accettato il preventivo per la consulenza prima?

Leggi tutto...

Leggi anche...

Consulenti del lavoro di Torino

In città industriali come Torino, i Consulenti del lavoro sono figure professionale altamente ricercate: questi professionisti sono infatti specializzati nella gestione dei dipendenti delle imprese, facendo sì che il personale sia seguito con criterio e possa svolgere la sua attività con il minimo dei disagi e (conseguentemente) la massima resa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La notifica della multa: come avviene e come regolarsi?

Immagine riferita all'articolo La notifica della multa: come avviene e come regolarsi?

Con oltre 10 milioni di multe l’anno, ben 26.000 contravvenzioni quotidiane, gli italiani versano nelle casse dello Stato un miliardo di euro; non stupisce quindi che gli automobilisti nostrani abbiano a cuore la legge n.125/2010 che in particolare ha ridotto il termine di notifica della multa da 150 a 90 giorni, il cui superamento da parte delle autorità rende il verbale viziato e quindi non più valido.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Regolamento Ufficiale per il trasporto dei bambini in auto

Ecco alcune regole importanti da seguire quando si vogliono trasportare i bambini in automobile.

Leggi tutto...
Go to Top