Sei hai acquistato un’auto usata o di seconda mano, hai tutto il diritto di poterla garantire. Che cosa significa? In quanto consumatori, abbiamo dei diritti imprescindibili. Quando si sceglie di comprare un’auto di seconda mano da privati, è fondamentale valutare un contratto di garanzia, soprattutto per tutelarci da eventuali difetti di conformità che possono verificarsi in seguito. I guasti meccanici o elettronici sono coperti dalla garanzia al 100%.

Valutare un servizio di garanzia per auto usate come quello di Garanty è un ottimo punto di partenza per evitare spiacevoli inconvenienti sul lungo termine. Come funziona Garanty e che cosa offre nello specifico? Un approfondimento a riguardo.

Che cos’è la garanzia per le auto usate?

Nel momento in cui stai per acquistare un’auto usata e vuoi subito garantirla mediante la cosiddetta “Garanzia”, significa che ti occuperai solo delle spese relative alla manutenzione ordinaria. Rientreranno ovviamente gli eventuali inconvenienti legati al veicolo, soprattutto sulla base del tempo trascorso sull’asfalto: per questo motivo, è fondamentale sapere tutto del veicolo che stai acquistando.

Come garantire l’auto usata: a chi rivolgersi

Grazie alla proposta di Garanty, puoi mettere al sicuro la tua auto usata soprattutto dai danni meccanici e da altri problemi che possono sorgere durante i primi mesi, ed è un tuo diritto da consumatore. Garanty è un servizio autentico e trasparente che ti permette di garantire l’auto usata ancor prima di acquistarla. Puoi configurare in totale autonomia la tua garanzia, creando il profilo e scegliendo il pacchetto migliore per te.

Tra l’altro, hai a disposizione la possibilità di attivare la garanzia sull’applicazione Garanty. La copertura riguarda la totalità delle parti meccaniche dell’auto al 100% e non è prevista alcuna franchigia. Sarà dunque Garanty a pagare per i costi di riparazione: puoi approfondire tutte le eventuali parti coperte sul loro sito.

I pacchetti di garanzia si differenziano in base alla durata, ma non sono inclusi in ogni caso dei limiti chilometrici e avrai a tua totale disposizione il soccorso stradale 24/7. Se per esempio ti trovi in viaggio e hai bisogno di assistenza stradale, puoi fare affidamento su più di 1300 officine sparse in ogni regione d’Italia.

Quanto dura la garanzia auto usate?

Un aspetto molto importante  che riguarda la garanzia delle auto usate è quello di comprendere la durata totale della stessa. Nel caso di Garanty, per esempio, si propongono vari pacchetti – 12, 24, 36 mesi. La scelta è solo tua, ma ricorda che i pacchetti sul lungo termine sono sempre più vantaggiosi, anche dal punto di vista economico, per il risparmio offerto.

Perché è fondamentale garantire l’auto usata?

Ci sono fin troppe truffe che riguardano le auto usate, soprattutto quando si acquistano da venditori privati sul web. È sempre un bene controllare il rivenditore, capire se offre davvero un veicolo al 100% sicuro, sia per quanto riguarda la guida, che per le parti meccaniche ed elettroniche coinvolte. Ciò significa solo una cosa: non acquistare mai a scatola chiusa, ma ricerca informazioni sul veicolo in questione, poni domande e valuta con attenzione ogni modello usato di auto presente su internet.

Al giorno d’oggi, il mercato delle auto usate è in piena espansione: la compravendita è in netto aumento, anche soprattutto all’esistenza di portali specializzati che mettono in contatto venditore e acquirente come Autoscount24, Automobile.it, Subito.it. Ovviamente, l’auto acquistata da un privato ha un costo inferiore rispetto a un’auto nuova del concessionario. È importante sottolineare, però, che i soldi risparmiati andrebbero investiti in modo intelligente con un’opportuna garanzia di protezione. Oltretutto, la garanzia offerta da Garanty è aperta a tutti, anche a coloro che hanno acquistato un’auto nuova e non più garantita al momento.



Potrebbe interessarti

Il parlamento italiano: su quale schema si basa la sua struttura?

Il Parlamento italiano è definito come l'Organo costituzionale per eccellenza per quanto riguarda la nostra Repubblica. E' il titolare della funzione legislativa, ovvero si occupa di legiferare secondo le regole della costituzione.

Validità del passaporto: costi e scadenze del documento per chi viaggia

validità del passaporto

Il passaporto è un documento necessario per viaggiare e, più nello specifico, per varcare le frontiere di tutti quei Paesi non Europei riconosciuti dalla Repubblica Italiana. Va richiesto ed è poi rilasciato dalla Questura cui facciamo riferimento.

Riforma sul divorzio breve: ecco in cosa consiste davvero

Riforma del divorzio breve

Non sempre l'unione tra due coniugi va a buon fine. Capita spesso infatti che per motivi di varia natura e legati a diverse incomprensioni tra marito e moglie si prenda la decisione, anche in presenza di figli, di separarsi.

Rinnovo del passaporto scaduto: come e dove si presenta la domanda

viaggiare

In un momento storico in cui viaggiare all’estero è diventato pratica comune per motivi lavorativi e di piacere, avere un passaporto valido è lo strumento essenziale per raggiungere quelle nazioni al di fuori dell’Unione Europea che lo riconoscano, senza bisogno di richiedere un visto per arrivare a destinazione.

Questura centrale di Roma

La questura rappresenta un ufficio della Polizia di Stato in possesso di diverse competenza provinciali. Il compito principale della questura centrale di Roma è garantire il mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica. Per il conseguimento di questo scopo viene effettuata una costante attività di prevenzione e repressione dei reati.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Imposte dirette e indirette: la differenza in un approfondimento

imposte indirette

Nell'ambito del diritto tributario italiano, esiste una distinzione principale per quanto riguarda le imposte. Infatti, si parla di norma di due tipi di imposte: le imposte dirette e le imposte indirette.

Cambiale ipotecaria e titoli di credito: sai come funziona questo mondo?

Cambiale ipotecaria

Non sono particolarmente diffusi, tuttavia potrebbe capitare ad ognuno di avere a che fare con una cosiddetta cambiale ipotecaria oppure degli eventuali titoli di credito. Cosa sono e soprattutto in quali situazioni potremmo trovarceli di fronte? Cerchiamo di approfondire meglio la questione.

Cambiare l'operatore internet? Ecco una piccola guida

Cambiare operatore internet

L’abbonamento internet è una spesa che, mese dopo mese, incide sul budget sommandosi alle utenze luce e gas e agli altri costi obbligati come la Rc auto. A torto o a ragione, la bolletta per la connessione internet viene percepita tra le più onerose dal consumatore e il suo indice di impopolarità è paragonabile a quello delle bollette della luce e del gas.

Leggi anche...

Cos'è il Franchising? Scopriamo come funziona questo contratto

Cos'è il franchising

Dopo avervi parlato di privacy su internet, oggi vi presentiamo un approfondimento per chiarire cos'è il franchising. Con questo termine si vuole indicare una sorta di collaborazione che prevede l'interazione fra imprenditori, al fine di distribuire una serie di beni o servizi. Tale collaborazione detta anche affiliazione commerciale è spesso indicata per coloro che vogliono avviare una impresa ma non partendo da zero: il franchising appunto fa in modo che si venga affiliati ad un marchio già presente sul mercato.

Leggi anche...

Sequestro probatorio: che cos’è e quando si applica?

immagine per sequestro probatorio

Facciamo chiarezza su uno degli argomenti di cui più si discute in Italia in questo ultimo periodo. Il codice di procedura penale comprende tra i mezzi di ricerca della prova il sequestro probatorio (uno strumento utilizzato per lo più da Pubblici Ministeri e Polizia Giudiziaria). Il sequestro probatorio è collegato alla perquisizione (rappresentando in pratica una sua conseguenza).

Go to Top