La città di Firenze offre delle soluzioni variegate per quel che concerne la scelta del commercialisti. Date un’occhiata alla lista che proponiamo di seguito.

Studi commercialisti di Firenze

Studio Gagliano & Associati

Lo Studio Gagliano & Associati è uno studio di commercialisti di Firenze.

6, v. Giglio

tel: 055 292270

fax:055 288322 

Studio Corti - Cobal

Lo Studio è attivo da molti anni. Nel corso degli anni si è modernizzato creando al proprio interno la società Cobal 3 sas. Nei nuovi uffici lavorano professionisti esperti che offrono assistenza in svariati campi.

50127 Firenze (FI)

46, v. Bastianelli

tel: 055 4379911, 055 4378437

fax:055 4286133, 055 4486173 

Deloitte

Deloitte vanta radici antiche fondendo tradizione di qualità con avanguardia nelle metodologie e nelle nuove tecnologie. I servizi sono resi da diverse società, specializzate in singole aree professionali e tra loro separate e indipendenti.

17, c. Italia

tel: 055 2671011

fax:055 282147 

Franceschi Dr. Bruno

Dottore commercialista che si occupa da anni di revisore contabile e contenzioso tributario.

4, vl. Belfiore

tel: 0584 45508, 055 357462, 055 357463

fax:055 3220777, 0584 48328 

Albanetti Gregorio & Partners

1, lg. Gennarelli

tel: 055 5000741

fax:055 5000745

Accardi Chiara
Lo studio della dottoressa Accardi Chiara offre i servizi di consulenza ed assistenza al seguente recapito:
Viale S. Lavagnini, 14 - 50129
Tel: 055472803
fax: 055489135
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alessandro Lapo
Questi i riferimenti per chi vuole affidarsi al dottore commercialista Alessandro Lapo:
Via F.D. Guerrazzi, 1/E - 50132
tel: 055 2344978
fax: 055 2260188
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ancona Roberto
Curriculum di tutto rispetto per questo commercialista, specialista nella revisione contabile delle imprese cooperative e relatore in diversi corsi e seminari. Di seguito i suoi recapiti:
Via Carissimi, 16 - 50127
tel: 055 480112
fax: 044 489707
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La situazione dei liberi professionisti in Toscana

Irpet e Sociolab hanno condotto un’indagine sulla situazione dei liberi professionisti in Toscana prendendo il 2013 come anno di riferimento. La prima considerazione che emerge riguarda la decadenza dello status sociale di questa professione, che anni fa era molto ben remunerata e che oggi si è trasformata in un’immagine delle difficoltà incontrate dai giovani di trovare una strada sicura. Sono soprattutto gli Under 40 a soffrire di più la situazione, con il 33% degli intervistati che dichiara un reddito al di sotto di 20mila euro annui.

La maggiore difficoltà dei giovani ad emergere risiede nei “colleghi” esperti che occupano posizioni dominanti e per un mercato dove l’offerta non è proporzionale alla domanda. Significa che ci sono troppi liberi professionisti per una terra come la Toscana che conta poco meno di quattro milioni di abitanti. In questo territorio, infatti, si contano più di 9mila commercialisti, che si aggiungono ai 32mila medici e 11mila avvocati. In questo contesto, i giovani cercano di ritagliarsi il loro ruolo offrendo prestazioni a un costo più basso ma questo va ad influenzare la qualità del lavoro stesso perchè ovviamente non ci può avvalere dell’aiuto di collaboratori che possano dare una mano a sbrigare le pratiche. Una delle richieste fatte da questi liberi professionisti in difficoltà è la facilitazione all’accesso al credito bancario, perchè dopo anni passati a studiare e a spendere soldi investiti nella propria formazione, è necessario dare un aiuto a tutti questi Under 40 che non possono costruirsi in queste condizioni un futuro stabile e sereno.


Potrebbe interessarti

Diritto di difesa: sai esattamente come usufruirne nelle sedi opportune?

Diritto di difesa

Analizziamo oggi in questo articolo un concetto molto importante per la persona. Il Diritto di difesa è infatti uno dei principali diritti riconosciuti all'imputato nell’ambito del diritto processuale penale. Il diritto di difesa è tecnico e sostanziale. Si ha la prima accezione nel momento in cui si ha il diritto e dovere di avere un difensore che guida la parte nel processo tramite consigli tecnici; la seconda con la titolarità dell'imputato stesso che sceglie la tesi sulla quale dibattere la propria posizione.

Principio di Offensività: ecco come come agisce nel diritto?

Immagine per principio di offensività

Il Principio di Offensività rappresenta un qualcosa di molto interessante rispetto a quel che riguarda la concezione liberal-democratiaca del reato. Questo principio estromette la punibilità dei fatti per i quali non esiste un’effettiva lesione del bene giuridico protetto.

Separazione dei beni: ecco i passi per essere in regola

Separazione dei beni

Sposarsi è una decisione importantissima per molti e un desiderio di tanti, soprattutto delle donne che sognano il proprio matrimonio sin da bambine. Il matrimonio non prevede però soltanto la cerimonia e il ricevimento di nozze; non è inoltre unicamente un'unione spirituale di due persone.

Il diritto penale e le sue fonti

Il diritto penale è un ramo del diritto pubblico interno. Lo Stato vieta alcune condotte per mezzo di una sanzione che si pone a tutela dei valori fondamentali. Il diritto penale è la pena che distingue il reato, ovvero l’illecito penale, dall’illecito civile e dall’illecito amministrativo.

Privacy su Twitter: ti spieghiamo come funziona davvero

Privacy su Twitter

Uno degli ultimi nati fra i servizi di social network è Twitter, noto anche come il microblogging più diffuso e veloce del mondo. Twitter infatti offre agli utenti una pagina personale aggiornabile con brevi messaggi di testo della lunghezza massima di 140 caratteri.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Le imposte indirette nel diritto tributario: un approfondimento

imposte indirette

Nell'ambito del diritto tributario italiano, esiste una distinzione principale per quanto riguarda le imposte. Infatti, si parla di norma di due tipi di imposte: le imposte dirette e le imposte indirette.

Cos’è l’Anatocismo? Come si calcola?

La parola anatocismo sta a significare la capitalizzazione degli interessi su un capitale, in modo che siano produttivi di altri interessi (questi interessi vengono poi dichiarati composti). La legge italiana autorizza il pagamento degli interessi legali sulle quote di debito, che non sono state saldate a scadenza. 

Visura Catastale online: ecco come ottenerla in modo facile

Visura Catastale online

La visura catastale online è un documento che viene rilasciato dall'agenzia del Territorio, ovvero dal Catasto, contenente tutti i dati principali relativi a un immobile in oggetto, distinti in dati sui fabbricati o sui terreni.

Leggi anche...

Definizione di Pubblica Amministrazione: ecco una guida completa

Definizione di Pubblica Amministrazione

 Il termine amministrazione pubblica ha una duplice valenza:

  • in senso oggettivo è una funzione pubblica che consiste nell'attività volta alla cura degli interessi pubblici
  • in senso soggettivo è l'insieme dei soggetti che esercitano questa mansione

Leggi anche...

Trasporto dei bambini in auto: il regolamento ufficiale

Trasporto dei bambini in auto

Ecco alcune regole importanti da seguire quando si vogliono trasportare i bambini in automobile.

Leggi anche...

Cartella esattoriale Equitalia: scopri come fare per la cancellazione dell'ipoteca!

Aprendo la cassetta della posta, possiamo rischiare l'infarto trovandoci di fronte una cartella esattoriale Equitalia. Riprendiamo il fiato, perchè a quanto pare, una cartella inviata per posta può considerarsi tranquillamente nulla: infatti la Sent. CTP di Milano, 75/26/11 della Commissione Tributaria Provinciale di Milano ha stabilito la nullità di una cartella Equitalia inviata per posta raccomandata, in quanto tali atti devono essere notificati da figure giuridicamente preposte a tale incarico.

Go to Top