ISEE è una sigla che sta per Indicatore Situazione Economica Equivalente. Tale indicatore è uno strumento necessario ad individuare la condizione economica di una famiglia. Calcolare l'ISEE online è importante nel momento in cui una famiglia vuole richiedere delle prestazioni agevolate, ed è un indicatore necessario in tutta una serie di interventi che hanno a che fare con la Famiglia e codice civile

Quando serve il calcolo ISEE on line

Le prestazioni agevolate in cui è necesario presentare la dichiarazione sono ad esempio quelle di natura sanitaria, come l'esenzione per handicap, o sociale: è opportuno il calcolo ISEE on line per la mensa scolastica, per gli imprenditori agricoli, per l'esenzione o la riduzione delle tasse universitarie, e per tutta un'altra serie di prestazioni di questo tipo.

Il calcolo dell'indicatore di una famiglia viene effettuato ed attestato dai centri di assistenza fiscale (CAF) in modo completamente gratuito. Non è un indicatore univoco, ma può variare di regione in regione. Per questo motivo è opportuno verificare prima di prendere un appuntamento presso questi centri, lo stato economico della famiglia attraverso il calcolo ISEE on line.

ISEE su internet

E' possibile farsi un'idea del valore attraverso dei calcolatori on-line che dopo l'immissione di alcuni parametri indicatori (reddito della famiglia, valore ICI dell'abitazione di proprietà, presenza di soggetti con handicap in famiglia, mutuo residuo, canone d'affitto, ecc...) restituiscono una simulazione del certificato in modo da potersi fare un'idea della possibiltà di esenzione e riduzione di determinati costi legati al servizio che vogliamo richiedere.

Per effettuare tale operaziione sul web è bene ricordare che il reddito di riferimento da inserire deve essere quello dell'anno precedente alla dichiarazione attuale, ovvero se vogliamo calcolare l'ISEE per il 2009-2010, abbiamo bisogno dei valori dei redditi, ici, mutuo, ecc. relativi all'anno 2008.

Dal 1° Gennaio 2015 è entrato in vigore un nuovo ISEE, non è più quello a cui eravamo tanto abituati. Adesso è leggermente più complesso e sono stati introdotti nuovi parametri. Con questo nuovo modello ci sarà una maggiore equità, ma anche più complessità, infatti è stato riformato proprio per eliminare l’area dell’autocertificazione in quanto molti hanno ottenuto servizi che non spettavano presentando autocertificazioni false.

Proprio per questo motivo è necessario fornire altri documenti. Di seguito vi proponiamo un elenco per conoscere i documenti necessari per poter avere il vostro nuovo ISEE 2015:

  • carta d’identità e tessere sanitarie di tutti i componenti del nucleo familiare;
  • dichiarazione dei redditi, quindi 730 o modello UNICO, relativo all’anno 2013;
  • redditi percepiti all’esterno sempre nel 2013;
  • visure catastali o atti di compravendita di fabbricati e terreni posseduti al 31 Dicembre 2013;
  • il saldo di conti correnti postali e/o bancari, anche libretti di risparmio;
  • documentazione che attesti gli importi percepiti sempre nel 2013 per borse e/o assegni di studio;
  • documentazione che attesti la possessione relativa a titoli, obbligazioni, certificati di deposito e buoni azionari;
  • numero delle polizze e ammontare dei premi versati, ma non di assicurazioni auto;
  • eventuali riscatti delle assicurazioni vita;
  • capitale del mutuo residuo al 31 Dicembre 2014 per l’acquisto o costruzione delle abitazioni in possesso;
  • il contratto di affitto con relativi estremi di registrazione e canone annuo;
  • è necessario fornire anche la targa di autoveicoli, moto navi e imbarcazioni da diporto;
  • trattamenti erogati dall’INPS;
  • donazioni di immobili effettuate;
  • verbale attestante invalidità con data di rilascio e percentuale.

È importante, per le situazioni familiari più complesse, recarsi dal proprio Centro di Assistenza Fiscale di fiducia per poter avere chiarimenti, aiuti e delucidazioni riguardo questo nuovo ISEE.

È importante anche notare che il periodo d’imposta di riferimento non è più l’anno precedente, bensì due anni prima, quindi il periodo d’imposta da presentare nel 2015 è 2013; tranne però per quanto riguarda i mutui, quello rimane sempre il 2014. 





Potrebbe interessarti

Cosa indica il termine Proscioglimento?

Nel corso del tempo, nel nostro Paese, vi sono stati diversi processi celebri e che hanno destato l'attenzione dell'intera opinione pubblica nazionale: da quelli eclatanti relativi a gravi episodi di cronaca nera a quelli che hanno visto coinvolti, in alcuni casi, eminenti politici, come ad esempio negli anni '90 il procedimento giudiziario scaturito dalla celebre inchiesta "Mani Pulite". Di conseguenza, spesso si è raggiunta una certa conoscenza e familiarità con alcune definizioni di natura giuridica.

Leggi tutto...

Commissione dell'Unione Europea: metodologia di giudizio della legge di bilancio

Ogni anno, il Governo approva la Legge di Bilancio con le previsioni di spesa per l’attuazione di una serie di misure intese a favorire lo sviluppo economico del Paese. In quanto Stato Membro dell’UE, l’Italia – come tutti gli altri paese membri – è tenuta a presentare la bozza della Legge di Bilancio in sede di Commissione Europea ai fini di un’approvazione, in quanto un bilancio troppo discostato dalle linee guida europee potrebbe rappresentare un potenziale rischio di instabilità per tutta l’Area Euro.

Leggi tutto...

Il comodato oneroso: come funziona in diritto?

Nel diritto ci troviamo di fronte al comodato quando abbiamo un contratto attraverso cui un soggetto definito comodante, consegna ad un secondo soggetto detto comodatario, un bene mobile o immobile, con lo scopo di servirsene per un periodo determinato, avendo l'obbligo di restituire il bene al termine del suo utilizzo: è dunque ciò che normalmente chiamiamo come prestito, ma a volte può essere considerato anche il comodato oneroso

Leggi tutto...

Il Reato di Ergastolo e l'art 22 del codice penale

Chi commette un delitto efferato è severamente punito dalla legge italiana. Nei casi più blandi si deve scontare una pena che varia a seconda della gravità del reato commesso. Quando

Leggi tutto...

Il Giudice delegato: sai di cosa si occupa?

Per quanto riguarda la procedura di fallimento, esistono diverse figure ad esso preposte denominate Organi del fallimento, secondo le norme del diritto commerciale, artt. 23-41 della Legge Fallimentare.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Rendita catastale IMU: cosa bisogna sapere esattamente?

Immagine usata nell'articolo Rendita catastale IMU: cosa bisogna sapere esattamente?

Cosa si intende per rendita catastale come base imponibile per l'IMU? Si tratta in pratica di un valore a cui andiamo ad applicare una aliquota, in modo da calcolare il valore effettivo delle imposte da pagare. Nel caso di imposte dirette, la base imponibile va ad essere calcolata per una sua applicazione al reddito delle deduzioni e riduzioni fiscale.

Leggi tutto...

Ormai è possibile richiedere il preventivo di un mutuo anche online

Ormai attraverso internet è possibile fare qualsiasi cosa, anche richiedere il preventivo per un mutuo. I siti che si mettono a disposizione per il calcolo effettivo di un tale prestito sono ormai moltissimi, tutti altamente affidabili e in grado di far ottenere dei reali risparmi al cliente.

Leggi tutto...

Scadenza della cambiale: come comportarsi?

Una cambiale è un titolo di credito all'ordine: questo significa che chi ne è in possesso, ha il diritto senza condizioni di farsi pagare la somma indicata entro la data di scadenza riportata sul titolo. Prima di vedere cosa succede quando non si rispettano i tempi di scadenza della cambiale, diamo qualche altra informazione generale.

Leggi tutto...

Come tutelarsi dalle truffe del trading online

Il trading online è un’attività finanziaria che può diventare remunerativa se condotta con le premesse giuste e le necessarie precauzioni sulla sicurezza per tutelare il proprio denaro; come qualsiasi attività online – da un acquisto e-commerce all’iscrizione a un forum, agli investimenti – occorre porre la massima attenzione per evitare le truffe online.

Leggi tutto...

Le imposte indirette nel diritto tributario

Nell'ambito del diritto tributario italiano, esiste una distinzione principale per quanto riguarda le imposte. Infatti, si parla di norma di due tipi di imposte: le imposte dirette e le imposte indirette.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Come si diventa magistrato

La figura del magistrato, in sede di diritto e nell'ambito della Giurisprudenza, è colui che detiene il “magistero”, ovvero è il titolare di un ufficio pubblico. In particolare, per magistrato si intende un funzionario che viene ad assumere la funzione di giudice ed eventualmente di pubblico ministero. Nel caso specifico italiano, alcuni magistrati possono anche detenere uffici della pubblica amministrazione.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Reato di Frode: la prescrizione per l'evasione fiscale

Il reddito proveniente dal lavoro del singolo contribuente e cittadino è soggetto a partire dagli anni '30 alla tassazione, ovvero ad una trattenuta da parte dello stato per contribuire a tutta una serie di servizi pubblici.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Informazioni sul pignoramento: dall'impignorabilità allo stipendio

Nella scelta dei beni su cui effettuare il pignoramento mobiliare, vanno esclusi alcuni determinati oggetti a causa del loro valore morale (oggetti votivi, fede nuziale) o a causa del bisogno che ne ha il debitore per poter continuare una vita normale (elettrodomestici...).

Leggi tutto...
Go to Top