L’investimento immobiliare è oggigiorno una scelta che fanno sempre più persone, alla ricerca di un modo sicuro per far sfruttare il proprio denaro. D’altronde, successivamente al Covid19, il mercato sta vivendo un momento storico particolare, che ha reso l’acquisto di un immobile e la conseguente rendita da affitto molto conveniente. Ma vediamo in questo articolo perché scegliere questa soluzione e quali sono le opzioni a nostra disposizione.

Perché scegliere in investire in un immobile

Chi ha la fortuna di avere una piccola somma da parte, sa bene che per evitare sprechi inutili, ci sono una serie di fattori da valutare e delle scelte da fare in vista del futuro. Sicuramente, fintanto che non si è deciso cosa fare di questi risparmi, è sempre bene avere a disposizione un conto bancario vantaggioso, che possa evitarci inutili sperperi e costi svantaggiosi. Pensiamo quindi di fare, ad esempio, una piccola ricerca sui migliori conti online su facile.it e di valutare quale sia l’opzione migliore per noi in questo momento. Fatto questo, pensiamo sul serio a come investire il nostro denaro. Ci sono diverse opzioni, c’è ad esempio chi decide di investire in azioni o in buoni fruttiferi postali, ma sicuramente acquistare un immobile da affittare è un’ottima possibilità e i motivi sono diversi:

  • Le buone occasioni non mancano. Fatta eccezione per le grandi città, i prezzi degli immobili non si sono ancora ripresi dalla crisi, il mercato quindi può ancora offrire ottime opportunità che bisogna saper cogliere.
  • L’attuale crisi. Il Coronavirus, insieme alla crisi economica, hanno smosso diversi equilibri. Con una recessione economica alle porte, è probabile che ci saranno più persone che avranno necessità di vendere.
  • I tassi di interesse sono al minimo storico. Se quindi state valutando di utilizzare anche un piccolo mutuo, basta fare bene i propri conti e pesare i pro e i contro.
  • Gli affitti stanno aumentando. Questo vale un po’ per tutte le zone d’Italia. Dato che le compravendite sono ferme da un po’ di tempo, ciò si ripercuote sugli affitti, che sono ormai in netto aumento. Le rendite sono particolarmente buone in questo periodo e continueranno a esserlo almeno per il futuro prossimo. Se pensiamo al fatto che pochi possono permettersi di acquistare con la situazione attuale, va da sé che sempre più persone decideranno di optare per una casa in affitto.

Dove conviene comprare casa per affittarla

Sicuramente scegliere dove comprare il nostro immobile significherà valutare in primo luogo a chi abbiamo intenzione di affittare. In molte zone d’Italia, infatti, l’affitto classico, ovvero quello tramite il quale concediamo il nostro immobile ad una famiglia, è soltanto una delle possibili opzioni a disposizione. Se decideremo di acquistare una casa in una città turistica potremo anche valutare l’affitto a turisti italiani o stranieri per brevi periodi, in questo caso potremo anche decidere di sfruttare opzioni come il famoso AirBnb e tutti gli altri siti simili. Una soluzione perfetta anche nel caso in cui decidessimo di affittare a persone che si spostano per brevi periodi per necessità lavorative. Altra opzione, poi, riguarda le città universitarie. In quel caso l’affitto a studenti potrebbe rendere molto più denaro di uno classico, di contro però potrebbe presentare molte più problematiche. Sta a noi valutare la soluzione che più rispecchia i nostri bisogni.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Go to Top