Il Parlamento italiano è definito come l'Organo costituzionale per eccellenza per quanto riguarda la nostra Repubblica. E' il titolare della funzione legislativa, ovvero si occupa di legiferare secondo le regole della costituzione.

Struttura

La struttura del Parlamento italiano è considerata come struttura bicamerale perfetta, ovvero è costituita da due camere avente le medesime funzioni: la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica italiana.

Le camere del Parlamento

La prima parte del Parlamento italiano è la Camera dei deputati, formata da 630 deputati, mentre la seconda è il Senato, formata da 315 Senatori, a cui vanno sommati i senatori di diritto (gli ex presidenti della Repubblica) ed i Senatori a vita.

A capo dei due rami del Parlamento siedono il presidente della Camera e quello del Senato, votati da deputati e Senatori rispettivamente.

Senatori a vita sono coloro che, secondo quanto scritto nell'art. 59 della Costituzione italiana, hanno dato lustro alla Patria per meriti particolari conseguiti in ambiti sociali, artistici e letterari. I Senatori a Vita vengono nominati dal presidente della Repubblica in carica.

Privilegi della Camera

Le camera del Parlamento italiana, godono dei seguenti privilegi:

  • Autonomia regolamentare, ovvero si amministra e si autoregola secondo volontà propria e del presidente della Camera.
  • Autonomia finanziaria.
  • Autonomia amministrativa.
  • Immunità della sede.

Giustizia domestica: ovvero le controversie relative allo stato giuridico ed economico dei dipendenti sono riservate agli organi interni al parlamento.

La Camera dei Deputati

La Camera dei Deputati con i suoi 630 deputati è uno degli organi più importanti del nostro Governo. Essa è rappresentata dal Presidente che con imparzialità ed equilibrio deve assicurarsi che i deputati rispettino il Regolamento mentre svolgono il loro mandato.

Il Presidente ha molti compiti: dirigere e moderare la discussione; dare la parola ai deputati; mantenere l'ordine; porre le questioni.

Il Presidente viene eletto dall’Assemblea nella prima seduta di legislatura, per la sua elezione è richiesta la maggioranza dei due terzi dei componenti nella prima votazione e dopo il terzo scrutinio, la maggioranza assoluta dei voti.

Il Presidente presiede l’Assemblea e può convocare ogni volta che ritiene lo opportuno tutti gli altri organi: l’Ufficio di Presidenza, la Conferenza dei Presidenti di Gruppo e la Giunta per il Regolamento.

Il Senato della Repubblica

Il Senato come già detto è composto da 315 senatori più quelli a cui spetta questo titolo di diritto. È una delle strutture più complesse composta da diversi organi: il Presidente, il Consiglio di Presidenza, l'Assemblea, le Commissioni, le Giunte ecc, alcuni di essi sono espressamente previsti dalla Costituzione, altri sono frutto di regolamenti interni. Il Senato viene rappresentato dal Presidente il quale garantisce un buon andamento dell’amministrazione interna e che i lavori parlamentari vengano effettuati con regolarità.

Il primo ad essere eletto da parte dell’Assemblea è il Presidente, subito dopo il Consiglio di Presidenza.

L’Assemblea costituisce la parte più importante del Senato in quanto si assumono decisioni, si approvano le proposte di legge e si svolgono i dibattiti.

Le Commissioni hanno l’importante compito di esaminare i disegni di legge che rientrano nella loro competenza per poi riferire all'Assemblea.

Oltre le 14 Commissioni che sono presenti al suo interno, il può decidere di crearne altre come: Commissioni d'inchiesta, Commissioni bicamerali e speciali.

Inoltre nel Senato operano: la Giunta per il Regolamento, la Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, nonché la Commissione per la biblioteca e per l'archivio storico.





Potrebbe interessarti

Il parlamento italiano: su quale schema si basa la sua struttura?

Il Parlamento italiano è definito come l'Organo costituzionale per eccellenza per quanto riguarda la nostra Repubblica. E' il titolare della funzione legislativa, ovvero si occupa di legiferare secondo le regole della costituzione.

Leggi tutto...

Commissione dell'Unione Europea: metodologia di giudizio della legge di bilancio

Ogni anno, il Governo approva la Legge di Bilancio con le previsioni di spesa per l’attuazione di una serie di misure intese a favorire lo sviluppo economico del Paese. In quanto Stato Membro dell’UE, l’Italia – come tutti gli altri paese membri – è tenuta a presentare la bozza della Legge di Bilancio in sede di Commissione Europea ai fini di un’approvazione, in quanto un bilancio troppo discostato dalle linee guida europee potrebbe rappresentare un potenziale rischio di instabilità per tutta l’Area Euro.

Leggi tutto...

Adozione per single: quando sarà possibile in Italia?

 

Secondo quanto previsto dalla Convenzione di Strasburgo sui fanciulli del 1967, l'adozione da parte di un genitore single non sarebbe un tabù. Infatti, tale Convenzione, che in pratica contiene le linee guida relative all'adozione di minori, non conterrebbe nulla in contrario.

Leggi tutto...

Referendum Nucleare: lo sapevi che...?

A seguito del tragico incidente di Cernobyl avvenuto nel 1986, in Italia fu promosso un referendum sul nucleare, anzi per la precisione si trattò di tre referendum nazionali relativi al settore nucleare.

Leggi tutto...

Il diritto finanziario: di cosa si tratta?

Per diritto finanziario si intende la disciplina giuridica che studia e regola tutta quella serie di attività necessarie a trovare le risorse utilizzabili nella soddisfazione del bisogno pubblico.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

8 x 1000: la lista dei beneficiari

Al momento della dichiarazione dei redditi, esistono due voci di cui si sente molto parlare e che fanno assai discutere: si tratta della destinazione dell'otto per mille e del cinque per mille. Vediamo nel dettaglio la prima di queste due destinazioni.

Leggi tutto...

Che cos'è AltroConsumo Finanza

Il servizio di consulenza che viene messo a disposizione da AltroConsumo Finanza consente a chiunque ne usufruisca di investire in condizioni di massima sicurezza e senza rischi

Leggi tutto...

Tasse sugli Immobili: alcune cose che devi conoscere

Uno degli aspetti chiave della manovra finanziaria dell’attuale governo è la revisione delle tasse sugli immobili, che riguarda la regolamentazione delle imposte relative agli affitti degli appartamenti dati in locazione e il pagamento delle imposte relative alla proprietà di una casa.

Leggi tutto...

Il codice tributo 4726 e gli studi di settore in materia di adeguamento

L’art. 10 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201 (commi da 9 a 13), convertito con modificazioni, nella legge 22 dicembre 2011, n. 214 (Decreto Monti), ha apportato importanti modifiche alla disciplina relativa agli studi di settore, anche in materia di adeguamento.

Leggi tutto...

Tagli al budget per l'accoglienza 2019: come funziona in Italia?

Il tema dell’accoglienza dei migranti in Italia è sempre molto delicato e la dimensione del fenomeno è tale da essere diventata una voce di spesa all’interno della Legge di Bilancio. Per l’anno 2019, il Governo prevede un taglio – pari a circa 5 miliardi – alle risorse da destinare all’accoglienza. Le cifre si basano su stime e valutazioni rispetto a quanto definito nel DEF (documento di Economia e Finanza) 2018 dai precedenti Governi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Notai a Bologna: indirizzi e informazioni

Questa figura professionale è al centro di una riforma sulla libera concorrenza che il Governo Renzi vorrebbe attuare. Oltre ai notai, sono interessati anche avvocati e la possibilità di vendere i farmaci di fascia C anche nei supermercati e nelle parafarmacie (quest’ultimo tema già in passato era stato in mano ai precedenti esecutivi senza giungere a nulla di concreto). Per quanto riguarda la professione notarile, l’intenzione è quella di ridurre l’obbligo di recarsi dal notaio per tutta una serie di atti, come atti societari o anche piccole proprietà.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Cartella esattoriale Equitalia: scopri come fare per la cancellazione dell'ipoteca!

Aprendo la cassetta della posta, possiamo rischiare l'infarto trovandoci di fronte una cartella esattoriale Equitalia. Riprendiamo il fiato, perchè a quanto pare, una cartella inviata per posta può considerarsi tranquillamente nulla: infatti la Sent. CTP di Milano, 75/26/11 della Commissione Tributaria Provinciale di Milano ha stabilito la nullità di una cartella Equitalia inviata per posta raccomandata, in quanto tali atti devono essere notificati da figure giuridicamente preposte a tale incarico.

Leggi tutto...
Go to Top