Con la riforma del sistema delle patenti in Italia, avvenuta nel 2003, il codice della strada ha stabilito che ogni titolare di patente o patentino CIG abbia in dotazione, al momento del conseguimento della patente a punti, un totale di 20 punti.

Qualora si commettano determinate infrazioni previste dal codice della strada, oltre alla normale sanzione amministrativa, è prevista la decurtazione di tot punti, fino ad esaurimento.

QUI trovate l'associazione fra infrazione del codice stradale e decurtazione punti patente prevista.

Esaurimento del punteggio

Nel momento in cui il soggetto esaurisca tutti i punti del documento di guida, dovrà sottoporsi ad un nuovo esame per la patente a punti.

Può accadere che un soggetto commetta più infrazioni nello stesso momento: in questo caso, è prevista la decurtazione di massimo 15 punti, a meno che una delle infrazioni non preveda come sanzione amministrativa la sospensione o la revoca della patente a punti stessa.

Reintegro

Chi invece, commette infrazioni che prevedono decurtazione, ma nei successivi due anni evita comportamenti di questo genere, avrà automaticamente il reintegro completo dei venti punti patente iniziali.

Inoltre, se una persona è particolarmente accorta nella guida e non commette alcuna infrazione, ogni due anni avrà automaticamente l'integrazione di due punti nel computo totale, fino ad arrivare ad un massimo di trenta punti complessivi.

Verifica

immagine per Patente a punti

E' possibile conoscere la situazione aggiornata della propria patente a punti telefonando al numero 848782782, oppure consultando il sito internet http://www.ilportaledellautomobilista.it/

Corsi recupero

Per recuperare il punteggio della patente a punti è possibile frequentare dei corsi: l'importante è farlo prima che vengano esauriti tutti i punti a disposizione. I corsi vengono offerti dalle autoscuole e altri soggetti autorizzati, e grazie ad essi è possibile recuperare 6 punti, 9 punti nel caso di patente C o D.

L'iscrizione al corso di recupero punti può essere effettuata solo dopo la consegna di una lettera di comunicazione originale del Dipartimento trasporti terrestri che comunica la perdita di punteggio.

Buona condotta

Si possono recuperare i punti del documento di guida persi per infrazione del codice della strada anche grazie alla buona condotta. Infatti, nel caso non abbiamo perso tutti i punti patente, e per due anni consecutivi dall'ultima infrazione non sono state commesse altre violazioni che prevedono la perdita di altri punti, sarà possibile riottenere i 20 punti iniziali, per buona condotta.

Premio

Un'ultima modalità di recupero punti patenti è quella definita come premio. Se per esempio un soggetto non commette infrazioni che decretano la perdita di punti per un periodo pari a due anni, vedrà il proprio monte della patente a punti incrementato di 2 punti ogni biennio: in questo modo possono essere anche superati i 20 punti patente previsti al momento del conseguimento della licenza di guida.

 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Cos'è e cosa fa la medicina legale?

La medicina legale è un ramo della medicina che si congiunge al diritto, ed è nata per conoscere e applicare le conoscenze mediche al diritto.

Rilascio passaporto a Milano: dove richiedere il passaporto elettronico

Rilascio passaporto a Milano

Il passaporto ordinario è un documento che consente l’opportunità di viaggiare soggiornando in tutti gli Stati riconosciuti dalla Repubblica Italiana: il rilascio del passaporto a Milano è consentito a tutti i cittadini italiani ed è, in Italia, una procedura di competenza delle questure.

Detenzione domiciliare presso la propria abitazione

In materia di Diritto Penale, quando a un condannato viene data da scontare una determinata pena sono diverse le forme di detenzione possibili. Nei casi di delitti davvero efferati viene infatti dato l'ergastolo, ovvero la reclusione a vita in carcere; per delitti minori vengono dati determinati anni, a seconda della gravità della pena, da scontare all'interno di un carcere.

Testamento biologico: facciamo il punto sulla legge in Italia

Testamento biologico

Da molto tempo ormai è stato appurato che la salute è un diritto fondamentale di ogni individuo e che qualsiasi cura o terapia deve ritenersi priva di legittimità in caso di dissenso da parte del diretto interessato.

Contratto di spedizione: differenze con il contratto di trasporto

contratto di spedizione

Vediamo ora nel diritto commerciale come sono regolati i cosiddetti contratti di spedizione.

I più condivisi

Le imposte dirette nel diritto tributario: scopriamo di più

imposte dirette

Un'imposta è un tributo, ovvero una delle voci di entrata del bilancio dello Stato. Consiste in un prelievo coattivo di ricchezza da un dato cittadino contribuente, non è connesso ad una prestazione da parte dello Stato o degli altri enti pubblici per servizi resi al cittadino ed è destinata alla copertura della spesa pubblica.

La mediazione commerciale: di cosa si tratta?

Il diritto commerciale è un ramo del diritto privato che regola le attività imprenditoriali; è anche definito come diritto privato delle imprese. Il diritto commerciale è una materia molto vasta e articolata; questa guida vi aiuterà a saperne di più.

Cessione del quinto dello stipendio: come funziona?

Nel corso della vita può capitare di aver bisogno di una somma di denaro per effettuare un acquisto, come ad esempio quello di un immobile, oppure per un urgente ed importante lavoro di ristrutturazione dello stesso. 

Leggi anche...

Come registrare un marchio d'abbigliamento?

immagine per come registrare un marchio

Spesso diverse persone posseggono passione ed abilità nella creazione di oggetti o abiti e tutto questo, delle volte, si potrebbe trasformare da semplice passione appunto in vero e proprio business. In effetti, la maggior parte degli stilisti più affermati oggi, hanno iniziato la propria attività partendo con pochi mezzi ma tanta determinazione ed idee. Tuttavia, una volta che i prodotti realizzati cominciano ad essere apprezzati ed ottenere successo, converrebbe pensare a come registrare un marchio.

Leggi anche...

Punti patente per semaforo rosso: tutti i casi spiegati con calma

Decurtazione dei punti della patente

A partire dal 2003, in Italia è stata introdotta la norma che prevede l'assegnazione di punti al momento del conseguimento della patente. Ogni volta che si commette un illecito particolare, è prevista la decurtazione di punti, fino ad arrivare a 0 punti e conseguenti provvedimenti disciplinari nei confronti del guidatore.

Go to Top