Almeno una volta nella vita abbiamo avuto a che fare in modo diretto o in modo indiretto con la figura di un avvocato e di conseguenza di un giudice o magistrato, i colossi della legislatura: che sia stato per un qualcosa che ci riguardava in prima persona o per un qualcosa che riguardava una persona a noi cara siamo stati messi difronte alla ‘spiacevole’ situazione di dover pagare (giustamente) una prestazione lavorativa di legislatura che è stata offerta. Ma quanto costa un avvocato penalista? A quanto ammonta il pagamento?

Una premessa, prima di aprire un capitolo abbastanza lungo su quanto costa un avvocato penalista, va fatta: se si entra nell’ottica che quando si parla di avvocati si parla sempre di cose delicate a livello di legislatura, non c’è denaro che tenga pur di uscire puliti da situazioni che potenzialmente potrebbero essere o comunque diventare problematiche a livello di legge e giustizia.

Le prestazioni degli avvocati, a differenza di quelle riguardanti i giudici e i magistrati, all'interno di un tribunale, hanno una duplice natura: esistono infatti gli avvocati civilisti e penalisti e prima di parlare di quanto costa un avvocato penalista o civilista crediamo sia doveroso fare una scissione delle due figure che si occupano di giustizia all'interno dei tribunali.
L’avvocato civilista, per legge, si occupa di cause civili quali, prevedono sanzioni amministrative:

  • Cause civili tra vicini e condomini;
  • Cause su proprietà di beni e sull’usucapione;
  • Cause che riguardano la famiglia vedi separazione, divorzio, affidamento dei figli e quant’altro;
  • Causa che riguardano contratti e recupero dei crediti;
  • Causa contro finanziarie e/o banche;
  • Cause civili per il recupero crediti;
  • Cause per contratti d'affitto;
  • Cause per contratti di successioni e testamenti;
  • Cause che riguardano risarcimenti per danni di incidenti stradali.

L'avvocato penalista, invece, per legge, si occupa di cause penali quali prevedono sanzioni penali:

  • Reati penali societari;
  • Reati contro il patrimonio (vedi il furo e l’appropriazione indebita);
  • Reati in materia di finanziamenti;
  • Abusi edilizi;
  • Spaccio di droga;
  • Reati penali contro l’onore e la dignità;
  • Reati inerenti alle attività criminali;
  • Omicidi
  • Ogni prestazione dei suddetti avvocati in tribunale, a livello di giustizia, come detto e anticipato, viene giustamente ricompensata dal punto di vista economico. Ma quindi, quanto costa un avvocato penalista?

Addentriamoci meglio su quanto costa un avvocato penalista, come avviene il pagamento

Quanto costa un avvocato penalista

Spesso si cade nella semplice e banale idea che le prestazioni di un avvocato siano pagate in modo eccessivo e che il guadagno di questo professionista sia sproporzionato rispetto allo stipendio o mensilità medi di un lavoratore dipendente o autonomo di altro genere: questo è un pensiero più o meno opinabile ma non tutti sanno, però, che ci sono delle norme che sono tese a dare una regolamentazione a questo ‘mercato’ e al diritto di avere un avvocato difensore in cause che prevedono sanzioni civili o penali. Le pattuizioni degli eventuali compensi vengono stabilite a priori tra cliente ed avvocato ma esistono diverse tipologie di pattuizioni; per capire quanto costa un avvocato penalista e come può avvenire il pagamento:

  • In misura forfettaria quando viene stabilita una quota prossima al 15% indipendentemente da come andrà a finire la causa. Ovviamente quello che viene ridefinito come forfettario non ha nulla a che vedere con quanto chiesto a priori dall’avvocato stesso per la difesa;
  • A tempo ovvero il tutto pende e dipende dalla durata della controversia e dalla quantità di lavoro: maggiore sarà il tempo e maggiori saranno le spese;
  • Per convenzione se il cliente ha in ballo uno o più affari;
  • A priori sullo svolgimento dell’intero lavoro con la somma finale già scelta a priori indipendentemente per quanto tempo si protrarranno le prestazioni dell’avvocato. A tal proposito doveroso specificare e scindere le varie voci relative al lavoro da svolgere (oneri, spese e via discorrendo);
  • A percentuale in base all’ammontare del valore dell’affare ma solo nel caso in cui il destinatario possa beneficiarne dal punto di vista chiaramente economico.

Possiamo scegliere noi? A cosa abbiamo diritto?

Ovviamente quanto detto e specificato è solo una parte del complesso e perpetuo mondo degli avvocati. Prima di accettare quanto costa un avvocato penalista il primo passo è sicuramente quello di sedersi a ‘tavolino’ e vagliare la situazione in modo razionale riflettendo sulle varie opzioni che ci vengono messe davanti, anche se spesso si tende a pensare che che il guadagno di questo professionista sia sproporzionato rispetto allo stipendio o mensilità medi di un lavoratore dipendente o autonomo di altro genere.

Però non pensate solo a quanto costa un avvocato penalista, e non focalizzatevi sul fatto che  che il guadagno di questo professionista sia sproporzionato rispetto allo stipendio o mensilità medi di un lavoratore dipendente o autonomo di altro genere, perchè spesso e malvolentieri quando si ha dinanzi un avvocato si cade nell’involontario errore di entrare nel panico, di essere in soggezione e quindi tendiamo a prendere per oro colato tutto quello che ci vien detto: a questo punto chinare il capo e accettare il tutto viene ‘facile’ ma un consiglio che possiamo dare è quello di non farsi prendere dalla paura nonostante le tematiche e le prospettive non proprio idilliache che ci vengono palesate dall’avvocato stesso che, giustamente, tira l’acqua per il proprio mulino ed il modo più congeniale è proprio quello figlio della manipolazione della mente.


Potrebbe interessarti

Testamento biologico: facciamo il punto sulla legge in Italia

Testamento biologico

Da molto tempo ormai è stato appurato che la salute è un diritto fondamentale di ogni individuo e che qualsiasi cura o terapia deve ritenersi priva di legittimità in caso di dissenso da parte del diretto interessato.

Come disdire l'abbonamento Sky grazie al decreto Bersani

In materia di liberalizzazioni, uno dei capisaldi degli ultimi anni è senza dubbio il decreto bersani, convertito in Legge Bersani n. 248 del 4 agosto 2006. La legge Bersani è nota appunto come legge sulle liberalizzazioni, e contiene una serie di misure che hanno l'obiettivo di tutelare innanzitutto i consumatori, e di rendere più flessibile il mercato.

Commissione UE: metodologia di giudizio della legge di bilancio

Commissione UE

Ogni anno, il Governo approva la Legge di Bilancio con le previsioni di spesa per l’attuazione di una serie di misure intese a favorire lo sviluppo economico del Paese. In quanto Stato Membro dell’UE, l’Italia – come tutti gli altri paese membri – è tenuta a presentare la bozza della Legge di Bilancio in sede di Commissione UE ai fini di un’approvazione, in quanto un bilancio troppo discostato dalle linee guida europee potrebbe rappresentare un potenziale rischio di instabilità per tutta l’Area Euro.

Percentuali di successo dell’ICSI: scopriamo i dettagli su questa tecnica

 percentuali di successo dell’ICSI

Rispetto ai decenni passati, si è assistito ad una diminuzione della natalità generale, nel nostro Paese come in altri, e questo dipende da molteplici fattori. Uno di tali fattori è la maggiore difficoltà di poter avere dei figli in modo naturale. Da qui il ricorso, da parte di diverse coppie, a tecniche alternative come la fecondazione assistita, per poter coronare il sogno di avere dei bambini. Tra le differenti tecniche maggiormente utilizzate, vi è quella di cui parleremo e le percentuali di successo dell’ICSI sono estremamente buone.

L’Annullamento del matrimonio religioso: ecco come procedere

Occorre stabilire un’importante differenza tra il matrimonio civile e quello religioso. È ovvio che tali differenza prendono maggior forma nel momento in cui si parla di Divorzio e di annullamento del matrimonio. Vanno considerati i fattori che determinano la persistenza e dunque l’annullabilità dei vari tipi di matrimonio. Vediamo dunque quali sono queste differenze, analizzando in particolare la situazione per quel che riguarda il rito religioso.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Tariffa igiene ambientale: ecco in cosa consiste!

Nei prossimi anni, a seguito del decreto Rochi, la TARSU lascerà il posto alla TIA, o tariffa di Igiene ambientale, il cui scopo è quello di riuscire a far spendere al contribuente la somma reale, relativa all'effettivo utilizzo del servizio in questione.

Quattordicesima mensilità: scopri come funziona e come calcolarla

immagine per quattordicesima mensilità

La quattordicesima mensilità è un istituto di origine non legale (ha natura contrattuale). La disciplina della quattordicesima fa riferimento alla determinazione delle parti sociali. Abbiamo dunque pensato possa essere utile determinare quali siano gli aspetti più importanti della quattordicesima, rimandandovi eventualmente ai concetti generali sul diritto finanziario. 

Cos’è l’Anatocismo? Come si calcola?

La parola anatocismo sta a significare la capitalizzazione degli interessi su un capitale, in modo che siano produttivi di altri interessi (questi interessi vengono poi dichiarati composti). La legge italiana autorizza il pagamento degli interessi legali sulle quote di debito, che non sono state saldate a scadenza. 

Leggi anche...

CAF ACLI di Roma: ecco indirizzi e recapiti degli uffici

Immagine presente nell'articolo CAF ACLI di Roma: ecco indirizzi e recapiti degli uffici

I CAF, o centri di Assistenza Fiscale, sono delle organizzazioni che si costituiscono nella maggior parte come società per azioni, e che hanno ottenuto dal Ministero delle Finanze l'autorizzazione ad iscriversi all'albo nazionale dei CAF, appunto.

Leggi anche...

Cancellazione dell'ipoteca Equitalia: scopri come fare

Cancellazione dell'ipoteca Equitalia

Aprendo la cassetta della posta, possiamo rischiare l'infarto trovandoci di fronte una cartella esattoriale Equitalia. Riprendiamo il fiato, perchè a quanto pare, una cartella inviata per posta può considerarsi tranquillamente nulla: infatti la Sent. CTP di Milano, 75/26/11 della Commissione Tributaria Provinciale di Milano ha stabilito la nullità di una cartella Equitalia inviata per posta raccomandata, in quanto tali atti devono essere notificati da figure giuridicamente preposte a tale incarico.

Go to Top