Dopo aver parlato delle buste confidenziali, oggi parliamo di come si compie la Rintracciabilità di una raccomandata. Può capitare di aver spedito una lettera o dei documenti importanti attraverso posta raccomandata, ma non aver provveduto a farla con un comodo avviso di ricevuta e ancora al destinatario non risulta arrivata. Questa è una situazione molto più comune di quel che si pensi e accade sia per spedizioni private che di natura professionale. Fortunatamente, al giorno d’oggi, grazie alla tecnologia, è possibile seguire e rintracciare una raccomandata.

Infatti, negli ultimi anni le Poste Italiane si sono dotate di un moderno sistema di tracciabilità delle spedizioni effettuate e che permette di monitorare e seguire il percorso effettuato da alcune di queste, dalla sua partenza dall’ufficio di accettazione fino all’arrivo all’indirizzo del destinatario ed alla sua consegna. Vediamo come è possibile dunque seguire questo itinerario e accertarsi dell’arrivo a destinazione, in tutta tranquillità.

Strumenti e modalità per arrivare alla rintracciabilità

Come abbiamo detto, è possibile controllare il percorso di una raccomandata (così come anche di un’assicurata o di un altro genere simile di spedizione) attraverso diverse modalità e strumenti. Le poste italiane mettono a disposizione sia un mezzo tradizionale (per coloro che non sono propensi ad utilizzare alcuni dispositivi elettronici) che uno tecnologico. Al tempo stesso, anche per quelle persone che non vogliono usufruire dei servizi offerti dalle poste, è possibile rintracciare delle spedizioni usando delle app specifiche di altre aziende.

Servizi di Poste Italiane

Rintracciabilità di una raccomanda

Per coloro che preferiscono utilizzare dei mezzi tradizionali per monitorare le proprie spedizioni raccomandate, è possibile contattare un numero verde delle poste, l’803160, e fornire il codice invio (la serie di numeri posta sotto al codice a barre nella ricevuta). Se si vogliono usare invece computer o smartphone per effettuare tale ricerca, le modalità sono leggermente diverse.
Da computer, ci si collega al sito internet delle poste e si può cliccare su “Cerca Spedizione”, nella nuova finestra che si aprirà bisogna inserire il codice invio e così si avranno informazioni sulla propria spedizione effettuata.

Nel caso si fossero inviate diverse raccomandate, allora si può effettuare una ricerca multipla davvero utilissima, attraverso il servizio “Infodelivery Light”. Da smartphone, invece, due sono le opzioni utilizzabili: la prima, effettuando i passaggi sopra descritti, una volta collegati al sito internet di Poste Italiane; la seconda, attraverso l’App di queste scaricabile per sistemi iOS e Android e usufruendo agevolmente delle funzioni di ricerca spedizioni presenti (si devono compilare alcuni campi ed inserire il consueto codice invio). Come ulteriore possibilità per rintracciare o avere informazioni su una raccomandata, è sempre possibile comunque rivolgersi ad un qualsiasi sportello di un ufficio postale.

Verificare la raccomandata attraverso servizi di altre aziende

Nel caso in cui non si volessero utilizzare il sito e gli strumenti messi a disposizione dalle poste, allora si può fare affidamento su alcune App di altre società, scaricabili sul proprio smartphone e che consentono comunque di rintracciare una qualsiasi spedizione effettuata. Queste applicazioni sono varie, l’utente deve soltanto scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e scaricarla sul proprio dispositivo.

Tra le più conosciute vi è l’italiana iTracking Lite, disponibile per iOS e Android, che consente di seguire delle spedizioni di vari corrieri internazionali ed anche il percorso di una raccomandata. È possibile scegliere tra una versione base gratuita ed un’altra a pagamento, ma senza pubblicità e con una maggiore quantità di corrieri tracciabili.

Un’altra buona applicazione è quella di Deliveries Package Tracker e che permette di tracciare la spedizione di pacchi. Tra i vantaggi offerti, una molteplicità di funzioni utili, come ad esempio la scansione di codici a barre e del QR Code. Inoltre riesce a seguire corrieri di tutto il mondo. Questa applicazione, purtroppo al momento disponibile solo per sistemi Android, è gratuita e si integra con Amazon ed Ebay.

Infine vi è la Deliveries, utilissima per rintracciare le spedizioni in tutto il mondo effettuate da diverse aziende. Questa applicazione a pagamento (costa 4,99 Euro) offre diversi servizi e funzioni, tra cui la tracciabilità dei pacchi Amazon, attraverso l’inoltro della mail di conferma degli ordini. Unico difetto, al momento può essere disponibile solo per dispositivi con sistemi iOS.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Principio di legalità: ti sveliamo le indicazioni fondamentali!

principio di legalità

Il principio di legalità è uno dei punti di forza del Diritto Penale: vediamo di cosa stiamo parlando e in che termini questo argomento è collegato ai principi base della Costituzione.

Polizza vita: i motivi più validi per cui stipularla subito

Polizza vita

La vita è come una scatola di cioccolatini: non si sa mai cosa ci può riservare. Per questo una polizza vita può essere davvero conveniente, specialmente se consideriamo che, in caso di bisogno, essa può diventare un validissimo aiuto finanziario, sia come fondo per i familiari, sia come rendita aggiuntiva una volta in pensione.

Referendum Nucleare: ecco un approfondimento completo

A seguito del tragico incidente di Cernobyl avvenuto nel 1986, in Italia fu promosso un referendum sul nucleare, anzi per la precisione si trattò di tre referendum nazionali relativi al settore nucleare.

Il referendum costituzionale del 1946: sai cosa ha significato?

Con il termine referendum, si intende quel particolare strumento democratico grazie al quale gli elettori sono consultati in maniera diretta su determinati temi di rilevo. Essendo una grande conquista nell'epoca della democrazia diretta, il referendum permette agli elettori di fornire il proprio voto su un tema particolare, senza l'intermediazione del Parlamento.

Rinnovo del passaporto scaduto: come e dove si presenta la domanda

Rinnovo del passaporto

In un momento storico in cui viaggiare all’estero è diventato pratica comune per motivi lavorativi e di piacere, avere un passaporto valido è lo strumento essenziale per raggiungere quelle nazioni al di fuori dell’Unione Europea che lo riconoscano, senza bisogno di richiedere un visto per arrivare a destinazione.

I più condivisi

Quattordicesima mensilità: scopri come funziona e come calcolarla

immagine per quattordicesima mensilità

La quattordicesima mensilità è un istituto di origine non legale (ha natura contrattuale). La disciplina della quattordicesima fa riferimento alla determinazione delle parti sociali. Abbiamo dunque pensato possa essere utile determinare quali siano gli aspetti più importanti della quattordicesima, rimandandovi eventualmente ai concetti generali sul diritto finanziario. 

La mediazione commerciale: di cosa si tratta?

Il diritto commerciale è un ramo del diritto privato che regola le attività imprenditoriali; è anche definito come diritto privato delle imprese. Il diritto commerciale è una materia molto vasta e articolata; questa guida vi aiuterà a saperne di più.

Domanda aggregata: ti spieghiamo noi come funziona

immagine di Domanda aggregata

La Domanda aggregata rappresenta la spesa compiuta dai soggetti di un determinato sistema economico. I Consumi da parte delle famiglie, la spesa per Investimenti da parte delle imprese e la spesa in beni e servizi del settore pubblico: tutte componenti fondamentali di questo documento.

Leggi anche...

Società cooperativa europea: quali sono le sue caratteristiche?

Secondo quanto riportato dal codice civile italiano, si viene a determinare una società cooperativa quando tre o più soci vogliano gestire in comune un'impresa, che abbia come scopo principale quello di fornire ai soci stessi una serie di beni o servizi che hanno determinato la nascita della stessa.

Leggi anche...

Cancellazione dell'ipoteca Equitalia: scopri come fare

Cancellazione dell'ipoteca Equitalia

Aprendo la cassetta della posta, possiamo rischiare l'infarto trovandoci di fronte una cartella esattoriale Equitalia. Riprendiamo il fiato, perchè a quanto pare, una cartella inviata per posta può considerarsi tranquillamente nulla: infatti la Sent. CTP di Milano, 75/26/11 della Commissione Tributaria Provinciale di Milano ha stabilito la nullità di una cartella Equitalia inviata per posta raccomandata, in quanto tali atti devono essere notificati da figure giuridicamente preposte a tale incarico.

Go to Top