Ciò che caratterizzata un'impresa rispetto ad un'altra serie di entità riconosciute a livello di diritto commerciale, sono una serie di peculiarità. La principale caratteristica dell'impresa resta sempre e comunque quella di procurarsi un capitale necessario a superare il costo delle spese. L'impresa, naturalmente, deve guadagnare, altrimenti rischia di fallire.

Vediamo ora le varie tipologie di impresa esistenti, suddivise a seconda che il suo esercizio sia svolto da una persona fisica o da una persona giuridica.

Impresa individuale

Un' impresa individuale è costituita da un soggetto giuridico, inteso come persona fisica, la quale va a agire sui propri beni in caso di inadempienze o mancanze dell'impresa stessa. Il fallimento, dunque, in questo caso, viene a coincidere nel soggetto imprenditore e nell'impresa.

In questa categoria rientrano, almeno concettualmente, l'impresa familiare e l'impresa coniugale. La prima è costituita per il 51% dal capofamiglia e per il restante dai familiari che abbiano un grado di parentela col capofamiglia che non superi il secondo grado. L'impresa coniugale, invece, è formata solamente da marito e moglie. Nel caso di impresa con persona giuridica, essa va ad assumere diverse vesti.

Società di persone

Questo tipo di impresa è costituita da una cosiddetta autonomia patrimoniale imperfetta. Questo significa che il patrimonio della società e quello dei soci non è distinto in maniera netta, e quindi i creditori possono agire anche si beni dei vari soci. Rientrano in questa categoria le seguenti tipologie di impresa: società semplice, società in nome collettivo, società in accomandita semplice.

  • Società semplice (Ss): si può costituire nei casi in cui si ha necessità di gestire patrimoni immobiliari, esercizio della professione in forma associata, attività agricole e di tempo libero. Questo tipo di società può essere avviata anche senza un capitale sociale minimo ed entro 30 giorni dall’accordo tra i soci si deve provvedere alla iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente. Ogni socio ha diritto a ricevere una parte di reddito della società in base alla sua quota di partecipazione e al contempo risponde con il suo patrimonio personale a coprire eventuali debiti;
  • Società in nome collettivo (Snc): è applicata a quelle imprese che producono e scambiano beni e servizi, cosiddette attività commerciali. Condivide le stesse caratteristiche della Società Semplice in termini di capitale minimo alla sua fondazione, numero di soci e responsabilità patrimoniale. Si può costituire tramite atto pubblico o scrittura privata davanti ad un notaio che scrive l’Atto costitutivo oppure lo Statuto. Per avere affetto deve essere iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente;
  • Società in accomandita semplice (Sas): si costituisce quando alcuni soci “accomandanti” mettono i capitali per l’attività ma non si assumono i rischi. Questi soci non possono amministrare direttamente la società e rispondono delle obbligazioni sociali in proporzione al capitale investito. Al contrario, i soci “accomandatari” ricevono in gestione i capitali altrui e rispondono in modo illimitato e solidale per le obbligazioni sociali, cioè anche con il patrimonio personale. Essi si sono coloro che amministrano la società. Si fonda tramite Atto Costitutivo e Statuto.

Società di capitali

Un'impresa di questo genere è costituita da soggetti giuridici dotati di autonomia patrimoniale perfetta. Appartengono a questa categoria le società a responsabilità limitata, le società per azioni e le società in accomandita per azioni.

  • Società a responsabilità limitata (Srl): i soci hanno una responsabilità limitata sulla quota di capitale investito. La Società ha una personalità giuridica e gode di una autonomia patrimoniale perfetta, quindi risponde delle obbligazioni sociali. In questo caso, il capitale sociale minimo è di 10000 euro il cui 25% deve essere versato all’atto della sua costituzione;
  • Societa per azioni (SpA): si può costituire quando l’azienda è già avviata e si prevede un’espansione. La sua attività si svolge grazie alle quote di partecipazione, le “azioni”, versate dai soci in egual valore. E’ un tipo di società che gode di “autonomia patrimoniale perfetta” il cui capitale sociale minimo è di 120.000 euro;
  • Società in accomandita per azioni (SApA): poco usata, racchiude le caratteristiche di una SpA e di una Sas.




Potrebbe interessarti

La legge sulla banda larga in Italia

Qualcosa si muove nel settore della rete a banda larga in Italia. Infatti, in quella che possiamo considerare l'agenda del digitale in Italia, veniamo a sapere dal Sole 24 ore che è tonata alla ribalta il cosiddetto piano di sviluppo in materia.

Leggi tutto...

Legge Bersani telefonia

Con l’avvento della Legge Bersani, sono state introdotte delle misure favorevoli ai consumatori, relativamente alle tariffe telefoniche.

Leggi tutto...

Area edificabile: ecco le caratteristiche estrinseche

Le caratteristiche che rendono un'area edificabile sono di tre tipi: estrinseche, intrinseche e giuridiche.

Leggi tutto...

Governo Tecnico: quando entra in funzione?

La forma di governo del nostro Paese è di tipo parlamentare, cioè nella quale, in pratica, il Parlamento (eletto direttamente dai cittadini) rappresenta l'organo principale attraverso cui si elegge a sua volta un Governo ed un Presidente della Repubblica. Poi, per guidare il Paese, solitamente a seguito di elezioni politiche, i principali partiti vincitori si alleano per formare un governo. 

Leggi tutto...

Tipi di referendum: li conosci tutti?

Il referendum (dal gerundivo latino REFERO), può essere una pratica democratica di frequente utilizzo, a differenza dal plebiscito.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Cosa sono i tributi

Nell'ambito del diritto finanziario, ogni tipo di richiesta “forzata” da parte dello Stato, di una prestazione in denaro ad un singolo cittadino denominato contribuente, viene definita come tributo.

Leggi tutto...

Accisa benzina: tutti i rincari del carburante

Il 2012 e il primo trimestre del 2013 hanno registrato ulteriori nuovi aumenti sul prezzo del carburante, per far fronte agli obblighi del Patto di Stabilità e sanare i conti danneggiati dalla crisi finanziaria internazionale.

Leggi tutto...

Cambiale ipotecaria e titoli di credito

Non sono particolarmente diffusi, tuttavia potrebbe capitare ad ognuno di avere a che fare con una cosiddetta cambiale ipotecaria oppure degli eventuali titoli di credito. Cosa sono e soprattutto in quali situazioni potremmo trovarceli di fronte? Cerchiamo di approfondire meglio la questione.

Leggi tutto...

Come amministrare un condominio: spese condominiali e altro

Se vivete in un condominio è d'obbligo conoscere temi quali quelli connessi alle spese condominiali. La ripartizione di questi costi avviene in base agli artt. 1123, 1124, 1125 e 1126 c.c. Oltre a tutto ciò è importante trattare argomenti come quelli che riguardano i costi per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti comuni.

Leggi tutto...

La mediazione commerciale: di cosa si tratta?

Il diritto commerciale è un ramo del diritto privato che regola le attività imprenditoriali; è anche definito come diritto privato delle imprese. Il diritto commerciale è una materia molto vasta e articolata; questa guida vi aiuterà a saperne di più.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Aprire partita IVA: i consigli di Fiscozen

 

Se stai pensando di dare avvio alla tua attività lavorativa sappi che non potrai iniziare con prestazione occasionale ma dovrai aprire partita IVA. Oggi scopriamo come essere in regola con il Fisco?

Leggi tutto...

Leggi anche...

Multe semaforo rosso

Le multe per il passaggio al semaforo rosso sono sicuramente le più dure da digerire per un'automobilista, sia perchè vengono tolti punti patente, sia perchè spesso non ci si accorge o non si ricorda dell'infrazione effettuata.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Decurtazione da 1 a 5 punti patente: tutti i casi

A partire dal 2003, in Italia è stata introdotta la norma che prevede l'assegnazione di punti al momento del conseguimento della patente. Ogni volta che si commette un illecito particolare, è prevista la decurtazione di punti, fino ad arrivare a 0 punti e conseguenti provvedimenti disciplinari nei confronti del guidatore.

Leggi tutto...
Go to Top