La visura catastale un documento che viene rilasciato dall'agenzia del Territorio, ovvero dal Catasto, contenente tutti i dati principali relativi a un immobile in oggetto, distinti in dati sui fabbricati o sui terreni.

In generale, le visure sono documenti che attestano l’effettivo valore di un bene che possa esso essere un immobile, un terreno, un’auto, ecc. Si presentano sotto forma di diverse tipologie che hanno caratteristiche differenti tra loro e utilizzate e richieste a seconda di situazioni specifiche. Da diverso tempo è possibile anche ottenere la visura catastale online.

Come ottenere la visura online: gratis non è sinonimo di affidabilità

Attraverso questo servizio, che può essere effettuato tramite il sito dell'Agenzia delle Entrate, si possono consultare e ottenere in maniera completamente gratuita una serie di informazioni legate agli immobili o ai fabbricati di cui si vogliono conoscere determinati particolari.

Nello specifico, sarà possibile ottenere tutto quello che serve in merito alla rendita catastale e alle altre informazioni relative a tutti gli immobili che sono stati registrati al Catasto dei fabbricati. Oltre a questo, il servizio permette di conoscere i dati relativi ai redditi di tipo dominicale ed agrario, oltre a tutte le caratteristiche degli immobili censiti, questa volta, presso il Catasto relativo ai terreni.

Per poter accedere alle informazioni di cui sopra, basta fornire una serie di dati identificativi:

  • dati anagrafici e codici fiscali del proprietario
  • Comune, sezione, foglio e particella che vanno a identificare l'immobile
  • la provincia in cui è collocato l'immobile.

Le diverse tipologie di visura: i costi dipendono dalla strutture a cui ci si affida (anche gli architetti e i geometri se ne occupano). Per risparmiare si consigliano degli abbonamento

"La visura PRA", può essere utile nel momento in cui si desiderano informazioni specifiche concernenti i dati identificativi di un mezzo di trasporto, quali, ad esempio: la targa, il telaio, il marchio di fabbrica, il modello, la cilindrata, l’anno di immatricolazione, i dati del proprietario, doveri e garanzie. Si ha la possibilità di richiedere una Visura PRA sia per targa che per nominativo; in quest’ultimo caso è importante specificare il codice fiscale o la partita iva dell'impresa o anche della persona fisica, con l’intento di dare un limite del numero delle probabili omonimie.

La visura camerale si fraziona in due classificazioni, quella ordinaria e quella storica. Questa tipologia si fa vedere come un documento in carta semplice che riporta i dati legali di una azienda così come deriva dal Registro delle Imprese vincolato dalla Camera di Commercio.

La visura catastale da l’opportunità di ottenere: la mappa catastale, le planimetrie, gli atti di rinnovamento catastale e i dati reddituali dei beni immobili e dei terreni per l’adempimento dell’ IMU.

Le visure ipotecarie, al contrario di quelle catastali, non possono essere conseguite con un'unica analisi a livello nazionale ma è fondamentale effettuare un'ispezione presso ogni singola Conservatoria; è concretizzabile sia su un soggetto che su uno stabile.

 

Oggi si ha la possibilità di evitare tutte le scocciature burocratiche richiedendo le visure che occorrono tramite internet, infatti è possibile collegarsi ad uno dei siti web dedicati.

Dati rilevati in maniera immediata per nominativo o per indirizzo

I dati rilevati dalla visura catastale sono i seguenti:

  • Dati identificati dell'immobile: suddivisi in sezione urbana, foglio, particella e subalterno oltre, naturalmente al Comune.
  • Dati di classamento dell'immobile: la zona censuaria e l'eventuale microzona, la categoria catastale, la classe, la consistenza e la rendita.

Utilità della visura

Grazie alla visura catastale è visibile anche quella che è la reale rendita catastale dell'immobile ed il cosiddetto reddito dominicale per quanto riguarda i terreni.
Questi dati sono indispensabili per calcolare l'imposta sul reddito degli immobili di nostra proprietà, oppure per calcolare l'imposta comunale sugli immobili – ICI.

Perchè risulti probatoria, è necessario consultare anche i Registri Immobiliari e, a pagamento, richiedere questo secondo tipo di visura catastale. Sottolineiamo il fatto che è anche possibile richiederla online accedendo a servizi dedicati.

Quando rivolgersi all'Ufficio del Catasto

Il catasto è un registro all’interno del quale si elencano i beni immobili (con l'indicazione del luogo e del confine, con il nome dei proprietari e le loro rendite). L’Ufficio in vigore in Italia è geometrico, particellare e non probatorio; mostra una mansione fiscale che controlla il reddito imponibile sul quale sono calcolate le tasse e le imposte sui beni immobili.

Le origini del catasto sono molto lontane nel tempo. Occorre arrivare al 1427 per poterne trovare delle tracce concrete. Nel 1901 nacque la Direzione Generale del Catasto e dei Servizi Tecnici. A partire dal 1938 furono poi introdotte modifiche che avrebbero condotto alla divisione effettiva fra il Catasto Terreni ed il Nuovo Catasto Edilizio Urbano.

Il codice amministrativo catastale è stato fondato per rendere possibile l'espressione in forma ridotta degli appellativi dei Comuni d'Italia. La visura catastale è dunque un qualcosa che accerta la natura di un bene immobile o di un terreno.

Nella visura catastale un immobile si compone di foglio, particella e subalterno del Comune di appartenenza. Vi troviamo anche la rendita catastale dell'immobile, il valore dominicale per i terreni e il nome del proprietario. La redazione del tipo di frazionamento comporta operazioni preliminari in cui il professionista richiede un estratto di mappa, azioni di rilievo planimetrico, elaborazione dei dati trovati e redazione degli elaborati tecnici.

Il modello 51 contiene a questo proposito il risultato del lavoro di frazionamento. L’oggetto del rilievo può essere inserito direttamente sul modello 51 e deve accogliere solo l’oggetto del rilievo.





Potrebbe interessarti

Come è regolata la legge sul Daspo? Vediamolo insiem

Negli ultimi anni il Daspo è una misura restrittiva che balza sovente agli onori della cronaca, sia per quanto riguarda le manifestazioni sportive che, negli ultimi giorni, per quanto concerte il diritto di manifestazione tout court. Con il termine si intende il Divieto di accedere alle manifestazioni sportive.

Leggi tutto...

Referendum Nucleare: lo sapevi che...?

A seguito del tragico incidente di Cernobyl avvenuto nel 1986, in Italia fu promosso un referendum sul nucleare, anzi per la precisione si trattò di tre referendum nazionali relativi al settore nucleare.

Leggi tutto...

Separazione dei beni: ecco i passi che devi compiere

Sposarsi è una decisione importantissima per molti e un desiderio di tanti, soprattutto delle donne che sognano il proprio matrimonio sin da bambine. Il matrimonio non prevede però soltanto la cerimonia e il ricevimento di nozze; non è inoltre unicamente un'unione spirituale di due persone.

Leggi tutto...

Tipi di referendum: li conosci tutti?

Il referendum (dal gerundivo latino REFERO), può essere una pratica democratica di frequente utilizzo, a differenza dal plebiscito.

Leggi tutto...

Contratto di spedizione: differenze con il contratto di trasporto

Vediamo ora nel diritto commerciale come sono regolati i cosiddetti contratti di spedizione.

Leggi tutto...

I più condivisi

Cos’è l’Anatocismo? Come si calcola?

La parola anatocismo sta a significare la capitalizzazione degli interessi su un capitale, in modo che siano produttivi di altri interessi (questi interessi vengono poi dichiarati composti). La legge italiana autorizza il pagamento degli interessi legali sulle quote di debito, che non sono state saldate a scadenza. 

Leggi tutto...

Ormai è possibile richiedere il preventivo di un mutuo anche online

Ormai attraverso internet è possibile fare qualsiasi cosa, anche richiedere il preventivo per un mutuo. I siti che si mettono a disposizione per il calcolo effettivo di un tale prestito sono ormai moltissimi, tutti altamente affidabili e in grado di far ottenere dei reali risparmi al cliente.

Leggi tutto...

Le imposte indirette nel diritto tributario

Nell'ambito del diritto tributario italiano, esiste una distinzione principale per quanto riguarda le imposte. Infatti, si parla di norma di due tipi di imposte: le imposte dirette e le imposte indirette.

Leggi tutto...

Tasse sugli Immobili: alcune cose che devi conoscere

Uno degli aspetti chiave della manovra finanziaria dell’attuale governo è la revisione delle tasse sugli immobili, che riguarda la regolamentazione delle imposte relative agli affitti degli appartamenti dati in locazione e il pagamento delle imposte relative alla proprietà di una casa.

Leggi tutto...

Istruzioni CUD: cos'è, a cosa serve e come si compila

A partire dal 1998, nell'ambito della burocrazia e della documentazione fiscale relativa alla dichiarazione dei redditi, è entrato in vigore il certificato unico dipendente, meglio noto come CUD: cos'è di preciso?

Leggi tutto...

Leggi anche...

Diventare curatore fallimentare: una guida

Vediamo nel dettaglio quali sono le funzioni del curatore fallimentare e quali i poteri di cui è in possesso.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Cosa è l'usufrutto: non perderti quest'approfondimento

 

Nell'ambito del diritto, un termine assai ricorrente è quello di usufrutto. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e cosa implica la sua presenza.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Multe per eccesso di velocità: ecco una guida imperdibile

Le sanzioni e le relativo multe per eccesso di velocità, in seguito alle modifiche portate al codice della strada nell'estate del 2010, vanno a farsi più severe.

Leggi tutto...
Go to Top