La visura catastale un documento che viene rilasciato dall'agenzia del Territorio, ovvero dal Catasto, contenente tutti i dati principali relativi a un immobile in oggetto, distinti in dati sui fabbricati o sui terreni.

In generale, le visure sono documenti che attestano l’effettivo valore di un bene che possa esso essere un immobile, un terreno, un’auto, ecc. Si presentano sotto forma di diverse tipologie che hanno caratteristiche differenti tra loro e utilizzate e richieste a seconda di situazioni specifiche. Da diverso tempo è possibile anche ottenere la visura catastale online.

Come ottenere la visura online: gratis non è sinonimo di affidabilità

Attraverso questo servizio, che può essere effettuato tramite il sito dell'Agenzia delle Entrate, si possono consultare e ottenere in maniera completamente gratuita una serie di informazioni legate agli immobili o ai fabbricati di cui si vogliono conoscere determinati particolari.

Nello specifico, sarà possibile ottenere tutto quello che serve in merito alla rendita catastale e alle altre informazioni relative a tutti gli immobili che sono stati registrati al Catasto dei fabbricati. Oltre a questo, il servizio permette di conoscere i dati relativi ai redditi di tipo dominicale ed agrario, oltre a tutte le caratteristiche degli immobili censiti, questa volta, presso il Catasto relativo ai terreni.

Per poter accedere alle informazioni di cui sopra, basta fornire una serie di dati identificativi:

  • dati anagrafici e codici fiscali del proprietario
  • Comune, sezione, foglio e particella che vanno a identificare l'immobile
  • la provincia in cui è collocato l'immobile.

Le diverse tipologie di visura: i costi dipendono dalla strutture a cui ci si affida (anche gli architetti e i geometri se ne occupano). Per risparmiare si consigliano degli abbonamento

"La visura PRA", può essere utile nel momento in cui si desiderano informazioni specifiche concernenti i dati identificativi di un mezzo di trasporto, quali, ad esempio: la targa, il telaio, il marchio di fabbrica, il modello, la cilindrata, l’anno di immatricolazione, i dati del proprietario, doveri e garanzie. Si ha la possibilità di richiedere una Visura PRA sia per targa che per nominativo; in quest’ultimo caso è importante specificare il codice fiscale o la partita iva dell'impresa o anche della persona fisica, con l’intento di dare un limite del numero delle probabili omonimie.

La visura camerale si fraziona in due classificazioni, quella ordinaria e quella storica. Questa tipologia si fa vedere come un documento in carta semplice che riporta i dati legali di una azienda così come deriva dal Registro delle Imprese vincolato dalla Camera di Commercio.

La visura catastale da l’opportunità di ottenere: la mappa catastale, le planimetrie, gli atti di rinnovamento catastale e i dati reddituali dei beni immobili e dei terreni per l’adempimento dell’ IMU.

Le visure ipotecarie, al contrario di quelle catastali, non possono essere conseguite con un'unica analisi a livello nazionale ma è fondamentale effettuare un'ispezione presso ogni singola Conservatoria; è concretizzabile sia su un soggetto che su uno stabile.

 

Oggi si ha la possibilità di evitare tutte le scocciature burocratiche richiedendo le visure che occorrono tramite internet, infatti è possibile collegarsi ad uno dei siti web dedicati.

Dati rilevati in maniera immediata per nominativo o per indirizzo

I dati rilevati dalla visura catastale sono i seguenti:

  • Dati identificati dell'immobile: suddivisi in sezione urbana, foglio, particella e subalterno oltre, naturalmente al Comune.
  • Dati di classamento dell'immobile: la zona censuaria e l'eventuale microzona, la categoria catastale, la classe, la consistenza e la rendita.

Utilità della visura

Grazie alla visura catastale è visibile anche quella che è la reale rendita catastale dell'immobile ed il cosiddetto reddito dominicale per quanto riguarda i terreni.
Questi dati sono indispensabili per calcolare l'imposta sul reddito degli immobili di nostra proprietà, oppure per calcolare l'imposta comunale sugli immobili – ICI.

Perchè risulti probatoria, è necessario consultare anche i Registri Immobiliari e, a pagamento, richiedere questo secondo tipo di visura catastale. Sottolineiamo il fatto che è anche possibile richiederla online accedendo a servizi dedicati.

Quando rivolgersi all'Ufficio del Catasto

Il catasto è un registro all’interno del quale si elencano i beni immobili (con l'indicazione del luogo e del confine, con il nome dei proprietari e le loro rendite). L’Ufficio in vigore in Italia è geometrico, particellare e non probatorio; mostra una mansione fiscale che controlla il reddito imponibile sul quale sono calcolate le tasse e le imposte sui beni immobili.

Le origini del catasto sono molto lontane nel tempo. Occorre arrivare al 1427 per poterne trovare delle tracce concrete. Nel 1901 nacque la Direzione Generale del Catasto e dei Servizi Tecnici. A partire dal 1938 furono poi introdotte modifiche che avrebbero condotto alla divisione effettiva fra il Catasto Terreni ed il Nuovo Catasto Edilizio Urbano.

Il codice amministrativo catastale è stato fondato per rendere possibile l'espressione in forma ridotta degli appellativi dei Comuni d'Italia. La visura catastale è dunque un qualcosa che accerta la natura di un bene immobile o di un terreno.

Nella visura catastale un immobile si compone di foglio, particella e subalterno del Comune di appartenenza. Vi troviamo anche la rendita catastale dell'immobile, il valore dominicale per i terreni e il nome del proprietario. La redazione del tipo di frazionamento comporta operazioni preliminari in cui il professionista richiede un estratto di mappa, azioni di rilievo planimetrico, elaborazione dei dati trovati e redazione degli elaborati tecnici.

Il modello 51 contiene a questo proposito il risultato del lavoro di frazionamento. L’oggetto del rilievo può essere inserito direttamente sul modello 51 e deve accogliere solo l’oggetto del rilievo.



Potrebbe interessarti

Cos’è il Copyright? Quando interviene?

Ne sentiamo molto parlare. Ma cos’è il Copyright? Quando si applica? Scopriamo dunque con l’intervento di oggi la sua storia e il suo utilizzo. Prima di tutto chiariamo che il termine copyright racchiude l'insieme delle normative sul diritto d'autore in vigore nel mondo anglosassone e statunitense.

Leggi tutto...

Principio di Offensività: ecco come come agisce nel diritto?

Immagine per principio di offensività

Il Principio di Offensività rappresenta un qualcosa di molto interessante rispetto a quel che riguarda la concezione liberal-democratiaca del reato. Questo principio estromette la punibilità dei fatti per i quali non esiste un’effettiva lesione del bene giuridico protetto.

Leggi tutto...

Certificato penale casellario giudiziale: tutti i nostri reati o quasi

Il casellario giudiziale è una sorta di maxi schedario, istituito dalla Procura della Repubblica presso ogni Tribunale, contenente tutte le notizie relative a tutti i provvedimenti (giudiziari e amministrativi) riferiti a ogni singolo cittadino.

Leggi tutto...

Area edificabile: ecco le caratteristiche estrinseche

Le caratteristiche che rendono un'area edificabile sono di tre tipi: estrinseche, intrinseche e giuridiche.

Leggi tutto...

Diritto Parlamentare: come funziona?

Anche i deputati e i senatori hanno una branca del diritto costituzionale che regola e si occupa di valutare il corretto andamento della gestione e di tutto quello che concerne il Parlamento. Tutto quello che concerne infatti l’operato del Parlamento rientra nel diritto parlamentare.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Istruzioni CUD: cos'è, a cosa serve e come si compila

A partire dal 1998, nell'ambito della burocrazia e della documentazione fiscale relativa alla dichiarazione dei redditi, è entrato in vigore il certificato unico dipendente, meglio noto come CUD: cos'è di preciso?

Leggi tutto...

Il codice tributo 4726 e gli studi di settore in materia di adeguamento

L’art. 10 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201 (commi da 9 a 13), convertito con modificazioni, nella legge 22 dicembre 2011, n. 214 (Decreto Monti), ha apportato importanti modifiche alla disciplina relativa agli studi di settore, anche in materia di adeguamento.

Leggi tutto...

Accisa benzina: tutti i rincari del carburante

Il 2012 e il primo trimestre del 2013 hanno registrato ulteriori nuovi aumenti sul prezzo del carburante, per far fronte agli obblighi del Patto di Stabilità e sanare i conti danneggiati dalla crisi finanziaria internazionale.

Leggi tutto...

Le agenzie fiscali: quali sono i riferimenti nel diritto pubblico

immagine per agenzie fiscali

Per quanto concerne il diritto pubblico, si parla di agenzia per designare un qualsiasi ente o organizzazione inerente la pubblica amministrazione dotato di specifiche funzioni. Solitamente svolgono rispetto agli altri dicasteri funzioni strettamente legate all'operatività. Tuttavia, le agenzie fiscali sono direttamente soggette al controllo del dicastero di riferimento.

Leggi tutto...

Comitato creditori: di cosa si occupa? Ecco come funziona

Immagine presente nell'articolo Comitato creditori: di cosa si occupa? Ecco come funziona

Per quanto riguarda la procedura di fallimento, esistono diverse figure ad esso preposte denominate Organi del fallimento, secondo le norme del diritto commerciale, artt. 23-41 della Legge Fallimentare.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Riforma Monti: liberalizzazione delle edicole

Il pacchetto di riforme varato dal governo Monti riserva un grande spazio alle liberalizzazioni, viste come uno degli sprint necessari per la ripresa economica del Paese. Sì è già parlato della liberalizzazione delle professioni, ma poco ancora è stato detto riguardo ai cambiamenti che disciplinano la vendita della carta stampata e quindi, nello specifico, alla liberalizzazione degli esercizi di vendita, le edicole.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il condono fiscale: quando e come si applica?

Il condono fiscale rientra, nell'ambito del diritto, nella più ampia categoria dei condoni legislativi emanati tramite decreti legge. Di per sé, prevede l'annullamento parziale o totale ai cittadini che vi aderiscono, di una sanzione o di una pena. Oltre a questo, esistono anche quello valutario, edilizio, quello assicurativo e molti altri ancora.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La prescrizione per la multa: vediamo come funziona

immagine per prescrizione multe

Quando va in prescrizione una multa? E' necessario chiarire questo aspetto in quanto bisogna fare attenzione alle varie norme del codice della strada che nel corso degli anni possono aver ingenerato confusione negli utenti della strada.

Leggi tutto...
Go to Top