A partire dal 2003, in Italia è stata introdotta la norma che prevede l'assegnazione di punti al momento del conseguimento della patente. Ogni volta che si commette un illecito particolare, è prevista la decurtazione di punti, fino ad arrivare a 0 punti e conseguenti provvedimenti disciplinari nei confronti del guidatore.

Vediamo nello specifico i casi di decurtazione punti patente meno gravi.

Decurtazione 5 punti patente

  • Mancata osservanza dell’obbligo di dare la precedenza;
  • Mancato rispetto delle regole di sorpasso;
  • Mancato uso di cinture di sicurezza;
  • Mancato uso del casco;
  • Uso del cellulare durante la guida;
  • Violazione dell’obbligo di precedenza;
  • Violazione dell’obbligo di precedenza ai pedoni sulle strisce pedonali.

4 punti

  • Marcia normale sulla corsia di sorpasso;
  • Guida contromano;
  • Eccedenza della massa complessiva del veicolo rispetto a quella prevista;
  • Circolazione in autostrada o superstrada con veicoli non consentiti.

3 punti

  • Violazione delle norme relative alla distanza di sicurezza;
  • Inosservanza delle disposizioni su trasporti eccezionali;
  • Mancata precedenza ai pedoni.

2 punti

  • Eccesso di velocità oltre i 10 Km/h e fino a 40 km/h
  • Inosservanza dei segnali ad eccezione di quelli di divieto di sosta o di fermata;
  • Trasporto di un numero di persone superiore a quella consentito su autovetture;
  • Mancato rispetto dei periodi di guida e di pausa per gli autotrasportatori;
  • Traino di veicoli in autostrada;
  • Violazione del divieto di sosta nelle corsie o carreggiate.

1 punto

  • Inosservanza delle disposizioni sulla sistemazione del carico e dei passeggeri;
  • Inosservanza delle disposizioni sull’uso delle luci di segnalazione dei veicoli e dei ciclomotori.

Aggiornamenti 2013

Con il passare degli anni le leggi relative al codice della strada hanno subito delle modificazioni, di seguito sono illustrati i principali aggiornamenti e cambiamenti riguardo le violazioni per le quali è prevista la decurtazione di cinque punti dalla patente di guida.

  • Violazione dei periodi di pausa e riposo superiore al 10% rispetto a limite massimo giornaliero. Questa violazione comporta anche l’applicazione di una sanzione pecuniaria che può variare da 369.00 a 1476.00 euro.
  • Guida sotto l’effetto di alcool superiore al limite consentito. Sono soggetti alla decurtazione di soli cinque punti sulla patente i conducenti che hanno un’età inferiore a ventuno anni, i conducenti nei primi tre anni dal conseguimento della patente b, coloro che praticano l’attività di trasporto di persone, che appartengono alle categorie riportate negli articoli 85,86 e 87 e infine coloro che esercitano il trasporto di merci.
  • Trasporto di bambini su mezzi appartenenti alle categorie M1, N1, N2 e N3, che viaggiano senza i regolare sistemi di sicurezza.
  • Trasporto di bambini su taxi o vetture NCC, che sono sprovvisti degli adeguati sistemi di sicurezza.
  • Mancato uso dei sistemi di ritenuta da parte di un conducente di un mezzo pubblico e dei suoi passeggeri.
  • Guida di un mezzo senza l’uso delle lenti o di un qualsiasi strumento che serve per integrare deficienze organiche, minoranze funzionali o anatomiche.

Decurtazione 10 punti

Il nuovo Codice della Strada prevede la decurtazione di dieci punti sulla patente di guida per i conducenti che violano determinate regole, che sono in parte riportate nell’elenco che segue.

  • Superamento di oltre 60 Km/h del limite massimo di velocità. In questo caso il conducente subirà anche il ritiro della patente èper un periodo di tempo che può variare da uno a tre mesi.
  • Sorpasso a destra di un filobus o di un tram, che si trova in sosta per far scendere e salire i passeggeri.
  • Sorpasso di qualsiasi mezzo nelle vicinanze di curve, dossi o zone dove la visibilità è minima.
  • Sorpasso di un mezzo che a sua volta stava già effettuando un sorpasso.
  • Effettuazione della retromarcia, comprese le corsie per la sosta in situazioni di emergenza, ad eccezione per le manovre necessarie nelle aree di parcheggio, sulle carreggiate, sulle rampe e sugli svincoli autostradali.
  • Rifiuto del conducente di far accertare lo stato di ebbrezza da parte di un pubblico ufficiale preposto al servizio.

 





Potrebbe interessarti

Diritto Parlamentare: come funziona?

Anche i deputati e i senatori hanno una branca del diritto costituzionale che regola e si occupa di valutare il corretto andamento della gestione e di tutto quello che concerne il Parlamento. Tutto quello che concerne infatti l’operato del Parlamento rientra nel diritto parlamentare.

Leggi tutto...

Affidamento congiunto: come regolarsi?

Non sempre l'unione di due coniugi va a buon fine. Spesso per incomprensioni o altro si decide di separarsi e divorziare e di non condividere più insieme la vita di coppia e l'educazione dei propri figli; a pagare maggiormente per la fine di un matrimonio sono infatti proprio i figli della coppia.

Leggi tutto...

Cos'è e cosa fa la medicina legale?

La medicina legale è un ramo della medicina che si congiunge al diritto, ed è nata per conoscere e applicare le conoscenze mediche al diritto.

Leggi tutto...

La validità di una Separazione legale

 

La separazione di fatto si ha quando si verifica la cessazione della convivenza da parte dei coniugi, che non abitano più insieme. I coniugi hanno deciso di interrompere la convivenza senza formalità, ognuno si occupa del proprio destino non interessandosi dell’altro. I coniugi hanno deciso “di fatto” di non procedere con la convivenza senza però procedere ad atti legali.

Leggi tutto...

Denunciare la Malasanità all'URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

Con malasanità si intende in generale un episodio in cui si verifica una carenza della prestazione dei servizi professionali rispetto alle loro capacità che causa un danno al soggetto beneficiario della prestazione.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Associazioni che difendono i diritti dei consumatori

In Italia esistono varie associazioni che tutelano i diritti dei consumatori, ovvero dei soggetti sorti con lo scopo di difendere i consumatori e gli utenti di determinati servizi.

Leggi tutto...

Il Calcolo ISEE on line: come effettuarlo?

ISEE è una sigla che sta per Indicatore Situazione Economica Equivalente. Tale indicatore è uno strumento necessario ad individuare la condizione economica di una famigliaCalcolare l'ISEE online è importante nel momento in cui una famiglia vuole richiedere delle prestazioni agevolate, ed è un indicatore necessario in tutta una serie di interventi che hanno a che fare con la Famiglia e codice civile

Leggi tutto...

Fideiussione bancaria: conoscevi queste informazioni?

Con la fideiussione bancaria un soggetto assicura un'obbligazione altrui, impegnandosi nei confronti del creditore del rapporto obbligatorio. Questo tema è accolto dal codice civile italiano all'art. 1936, ai sensi del quale, in tema di diritto finanziario.

Leggi tutto...

8 x 1000: la lista dei beneficiari

Al momento della dichiarazione dei redditi, esistono due voci di cui si sente molto parlare e che fanno assai discutere: si tratta della destinazione dell'otto per mille e del cinque per mille. Vediamo nel dettaglio la prima di queste due destinazioni.

Leggi tutto...

Come amministrare un condominio: spese condominiali e altro

Se vivete in un condominio è d'obbligo conoscere temi quali quelli connessi alle spese condominiali. La ripartizione di questi costi avviene in base agli artt. 1123, 1124, 1125 e 1126 c.c. Oltre a tutto ciò è importante trattare argomenti come quelli che riguardano i costi per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti comuni.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Cos'è il franchising? Scopriamo questo contratto

Che cos'è il franchising? Con questo termine si vuole indicare una sorta di collaborazione che prevede l'interazione fra imprenditori, al fine di distribuire una serie di beni o servizi. Tale collaborazione detta anche affiliazione commerciale è spesso indicata per coloro che vogliono avviare una impresa ma non partendo da zero: il franchising appunto fa in modo che si venga affiliati ad un marchio già presente sul mercato.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il pignoramento esattoriale, in cosa consiste?

Il pignoramento esattoriale si esegue nel caso non venga pagata una cartella esattoriale entro il sessantesimo giorno dalla sua notifica. Esso viene eseguito dall'agente adibito alla riscossione, il quale è responsabile della messa in atto di tutte le procedure esecutive ritenute opportune per riscuoterlo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Decurtazione da 6 a 10 punti patente, occhio al semaforo rosso!

A partire dal 2003, in Italia è stata introdotta la norma che prevede l'assegnazione di punti al momento del conseguimento della patente. Ogni volta che si commette un illecito particolare, è prevista la decurtazione di punti, fino ad arrivare a 0 punti e conseguenti provvedimenti disciplinari nei confronti del guidatore.

Leggi tutto...
Go to Top