Il condono fiscale rientra, nell'ambito del diritto, nella più ampia categoria dei condoni legislativi emanati tramite decreti legge

Procedura di pagamento

Di norma, per sanare una posizione è necessario effettuare il pagamento di una determinata quantità di denaro. La quantità di denaro da pagare può variare a seconda dell'entità di ciò che va condonato, e della tipologia di reato effettuato.

Il condono fiscale ha anche un proprio raggio d'azione, determinato dal Governo che lo vara. Il governo, dunque, stabilisce i limiti del condono fiscale, determinando le tipologie di reati cui è applicato e i comportamenti che rientrano nell'ambito di ciò che può essere condonato.

Naturalmente, il cittadino può decidere liberamente se aderire o meno ad uno di essi.

Le regole per condonare a livello edilizio

Con il condono edilizio si può raddrizzare l’abusivismo nell'ambito delle regole di costruzione, di ampliamento o di modifica edile. Secondo il giudici, il valore giuridico della concessione edilizia si esaurisce nell’ambito del rapporto pubblicistico tra Comune e privato richiedente.

Rappresenta poi uno strumento con il quale chi ha esportato capitali all'estero può reintrodurli in Italia pagando un'ammenda. Un governo diffonde un condono fiscale per assicurarsi un consistente afflusso di denaro extra nelle casse dello Stato.

Seguono di solito riforme dell'intero sistema tributario (si applica questo provvedimento al fine di tagliare i ponti con il passato). Da sottolineare che sono provvidenziali per smaltire tutte le pratiche legali ed i contenziosi che si estendono per anni nei tribunali.

Condonare significa dunque saldare per cancellare pene o sanzioni ben più gravi di quelle che si rischia d'affrontare se non si effettua la sanatoria; contiene infine anche molti elementi di pragmatismo. Diventa uno strumento di equità se conseguente ad una importante riforma del sistema tributario.

L'importanza di sanzionare i reati tributari

Nell'ordinamento giuridico italiano i reati tributari fino al 2015 erano disciplinati dal decreto legislativo n. 74 del 2000 a cui l'anno scorso si è infatti sostituito una nuova disciplina che ha apportato molti cambiamenti.

Ma cosa sono i reati tributari? In questa categoria rientrano i reati connessi alle dichiarazioni fiscali e agli adempimenti contabili e documentali. Questo tipo di reati non solo comportano un comportamento scorretto da parte del contribuente, ma creano anche un grave danno all'erario: è dunque necessario individuare i rei per frenare la dilagante evasione fiscale, questa infatti non solo paralizza lo stato ma rende impossibile l'erogazione dei servizi basilari o la realizzazione di opere pubbliche o il pagamento dello stato verso le aziende presso cui è indebitato, scaricando sui cittadini i suoi debiti. Il danno ultimo quindi, è proprio per gli stessi cittadini. Proprio nell'ottica del danno collettivo è stata varata la disciplina del 2015.

Novitá 2021

Durante il 2020, il governo ha emanato diversi provvedimenti, anche di natura fiscale, per cercare di non opprimere i cittadini italiani col pagamento di vari tributi, proprio durante la pandemia da Covid19. In alcuni casi, si sono rinviati i pagamenti di alcune tasse, mentre, in altri, si è voluto far versare quanto dovuto dai contribuenti, ma senza il pesante fardello di interessi e mora per il ritardato pagamento delle imposte o cartelle esattoriali. Quindi non un condono fiscale, ma un'iniziativa di altra natura. Ció per non tartassare gli italiani, in un momento difficile per il Paese.

cuneo fiscale

In questi anni, non si parla di condonofiscale, ma di cosiddetta "pace fiscale". Questa tende a non voler colpire in maniera diretta e pesante i contribuenti che siano in ritardo col pagamento di cartelle esattoriali, multe o imposte varie, ma mira ad agevolarne il versamento (anche attraverso una rateizzazione), al fine di ottenere delle entrate finanziarie e ridurre il contenzioso in corso tra lo Stato e tali contribuenti particolari. Ad esempio, il provvedimento "Decreto Ristori quater" ha previsto delle proroghe per tali pagamenti, definiti come "rottamazione" ter e quater.

Per il 2021, comunque, è allo studio una nuova pace fiscale. Questa prevedrebbe un ulteriore prolungamento dei tempi di pagamento ed una sorta di sconto per le cartelle esattoriali per soggetti "fragili", quindi per quelle persone rientranti in categorie economiche colpite in maniera notevole dalle conseguenze della pandemia. Naturalmente non si vuole realizzare un nuovo condono fiscale, ma aiutare quei contribuenti con delle morositá involontarie o incolpevoli. Difatti, le agevolazioni del Decreto Ristori Quater sono state prorogate fino al 1º Marzo 2021.

Come si puó notare, quindi, in questi anni si è passati dall'applicazione, spesso disinvolta, di un condono fiscale alla ricerca della pace fiscale. Un modo del tutto nuovo per cercare di ottenere il pagamento di imposte o cartelle esattoriali arretrate e la conclusione di eventuali contenziosi tra Stato e contribuenti morosi. Mentre il condono fiscale degli anni scorsi era meno giustificato, con gli effetti economici negativi della pandemia la pace fiscale sembra essere una procedura maggiormente comprensibile e giustificabile, soprattutto per alcune categorie di soggetti. 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Area edificabile: ecco le caratteristiche estrinseche

Area edificabile

Le caratteristiche che rendono un'area edificabile sono di tre tipi: estrinseche, intrinseche e giuridiche.

Validità del passaporto: costi e scadenze del documento per chi viaggia

validità del passaporto

Il passaporto è un documento necessario per viaggiare e, più nello specifico, per varcare le frontiere di tutti quei Paesi non Europei riconosciuti dalla Repubblica Italiana. Va richiesto ed è poi rilasciato dalla Questura cui facciamo riferimento.

Commissione UE: metodologia di giudizio della legge di bilancio

Commissione UE

Ogni anno, il Governo approva la Legge di Bilancio con le previsioni di spesa per l’attuazione di una serie di misure intese a favorire lo sviluppo economico del Paese. In quanto Stato Membro dell’UE, l’Italia – come tutti gli altri paese membri – è tenuta a presentare la bozza della Legge di Bilancio in sede di Commissione UE ai fini di un’approvazione, in quanto un bilancio troppo discostato dalle linee guida europee potrebbe rappresentare un potenziale rischio di instabilità per tutta l’Area Euro.

Esenzione per la mensa scolastica: cosa prevede la legge

esenzione per la mensa scolastica

L’Italia è un paese che vanta da sempre grandi capacità di accoglienza sia in termini di solidarietà che di efficienza ricettiva, così come è noto che l’Italia è un paese crocevia del Mediterraneo, paese di transito, di emigrazione e di immigrazione

Diritto finanziario: ti spieghiamo noi di cosa si tratta

Diritto finanziario

Per diritto finanziario si intende la disciplina giuridica che studia e regola tutta quella serie di attività necessarie a trovare le risorse utilizzabili nella soddisfazione del bisogno pubblico.

I più condivisi

Tasso fisso e variabile: i trucchi per scegliere bene il mutuo

I mutui si distinguono dal fatto di avere un tasso fisso e un tasso variabile. Con i mutui del primo tipo, il cliente versa sempre lo stesso interesse per tutta la durata del mutuo, mentre nel secondo, pagherà in base all'andamento dei tassi di interesse.

Tasse sugli Immobili: alcune cose che devi conoscere

tasse sugli immobili

Uno degli aspetti chiave della manovra finanziaria di alcuni governi è la revisione delle tasse sugli immobili, che riguarda la regolamentazione delle imposte relative agli affitti degli appartamenti dati in locazione e il pagamento delle imposte relative alla proprietà di una casa.

Cos'è lo scudo fiscale? Scopriamolo insieme

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta esattamente, almeno a livello di diritto fiscale e tributario, quando si utilizza il termine scudo fiscale.

Leggi anche...

Fattura elettronica gratis? Cos’è e a chi si rivolge questo documento

 fattura elettronica

Da anni si parla di colmare il gap di digitalizzazione tra l’Italia e gli altri Paesi europei a cominciare dalla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione (P.A) e con la Legge finanziaria 2018 viene introdotta la fattura in formato digitale fino ad arrivare al 6 giugno 2014 con l’obbligo di emettere fattura elettronica verso le pubblicheccac amministrazioni italiane.

Leggi anche...

Patteggiamento della pena: quando e come avviene questo evento?

Il patteggiamento è dunqueil procedimento caratterizzato dalla richiesta rivolta al Giudice dall'imputato di una sanzione sostitutiva diminuita fino a un terzo.

Go to Top