La Repubblica Italiana ha avuto, al 2020, 12 Presidenti della Repubblica Italiana.

Il primo  è considerato Enrico De Nicola, capo provvisorio dello stato per nomina convenzionale dell'Assemblea Costituente. Fu nominato il primo gennaio del 1948, giorno dell'entrata in vigore della Costituzione italiana, secondo quanto stabilito dalla I Disposizione transitoria e finale della stessa.

De Nicola fu in realtà un traghettatore verso il primo presidente ufficiale, Luigi Einaudi, eletto ufficialmente secondo quanto previsto dalla Costituzione. 

Eventi rilevanti 

Nel corso degli anni, vediamo alcuni dati interessanti sui vari Presidenti della Repubblica Italiana succedutisi in questa carica.Il primo eletto secondo il dettato della Costituzione fu Enrico De Nicola. Sandro Pertini fu quello con il più ampio margine di voti, nel 1978 con 832 voti su 995 raggiungendo l'82% circa dei consensi. Giovanni Leone fu invece eletto, nel 1971, con il minor numero di consensi: il 51,4% (518 voti su 1008). La sua elezione fu anche la più difficile e lunga della storia repubblicana, in quanto richiese 23 scrutini, protraendo i lavori parlamentari per quasi 25 giorni.

Il primo a dimettersi in maniera anticipata fu Antonio Segni, colpito da ictus. In seguito altri due Presidenti della Repubblica Italiana lasceranno l'incarico pochi mesi prima del termine del mandato di 7 anni a causa di contrasti con il Parlamento: Giovanni Leone nel 1979 e Francesco Cossiga nel 1992. Giorgio Napolitano è stato il primo a essere eletto per un secondo mandato consecutivo diventando quindi quello più a lungo in carica (9 anni).

Cossiga e De Nicola (anche se quest'ultimo ancora durante la monarchia) furono gli unici a ricoprire anche il ruolo di Presidente del Senato, mentre Gronch, Leone, Pertini, Scalfaro e Napolitano furono anche Presidente della Camera dei deputati.

Ciampi, Cossiga, Leone e Segni furono anche Presidente del Consiglio dei ministri. Inoltre, Enrico De Nicola è l'unico ad aver ricoperto l'incarico di Presidente sia del Senato sia della Camera (quest'ultimo ruolo durante il Regno d'Italia). Ricoprì, successivamente, anche il ruolo di Presidente della Corte Costituzionale. Nella sua vita si ritrovò a essere quindi la prima, la seconda, la terza e la quinta carica dello Stato.

Quanto alle cariche politiche: Cossiga fu il primo a non aver fatto parte della Costituente; Saragat l'unico (durevole) segretario di partito e l'unico di una commissione permanente o organo parlamentare; Pertini l'unico capogruppo; Napolitano l'unico Europarlamentare.

Altre curiosità

La provenienza regionale dei Presidenti della Repubblica Italiana è articolata come segue: dalla Campania De Nicola, Leone e Napolitano; dal Piemonte Einaudi, Saragat e Scalfaro; dalla Toscana Gronchi e Ciampi; dalla Sardegna Segni e Cossiga; dalla Liguria Pertini e dalla Sicilia Mattarella.
In totale, su dodici Presidenti della Repubblica Italiana, cinque sono stati democristiani (Gronchi, Segni, Leone, Cossiga e Scalfaro), due liberali (De Nicola ed Einaudi), un socialdemocratico (Saragat), un socialista (Pertini), due indipendenti (Ciampi, che ha però avuto trascorsi nel Partito d'Azione e Mattarella, dopo aver militato sino al loro scioglimento tra le file della DC e del PPI prima e del PD poi) e uno dei DS (Napolitano).

Il più giovane al momento dell'elezione è stato Cossiga, eletto a 57 anni; il più anziano è stato invece Napolitano, incaricato per il suo secondo mandato a 88 anni. 

Elenco presidenti

immagine presidenti della repubblica italiana 

Ecco l'elenco completo dei Presidenti della Repubblica Italiana.  

1. Enrico De Nicola (1º gennaio-12 maggio 1948); già capo provvisorio dello Stato (1946-1947)

2. Luigi Einaudi (1948-1955)

3. Giovanni Gronchi (1955-1962)

4. Antonio Segni (1962-1964)

5. Giuseppe Saragat (1964-1971)

6. Giovanni Leone (1971-1978)

7. Sandro Pertini (1978-1985)

8. Francesco Cossiga (1985-1992)

9. Oscar Luigi Scalfaro (1992-1999)

10. Carlo Azeglio Ciampi (1999-2006)

11. Giorgio Napolitano (2006- 2015)

12. Sergio Mattarella (2015- in carica)





Potrebbe interessarti

Come è regolata la legge sul Daspo? Vediamolo insiem

Negli ultimi anni il Daspo è una misura restrittiva che balza sovente agli onori della cronaca, sia per quanto riguarda le manifestazioni sportive che, negli ultimi giorni, per quanto concerte il diritto di manifestazione tout court. Con il termine si intende il Divieto di accedere alle manifestazioni sportive.

Leggi tutto...

Riforma del divorzio breve: ecco in cosa consiste davvero

Riforma del divorzio breve

Non sempre l'unione tra due coniugi va a buon fine. Capita spesso infatti che per motivi di varia natura e legati a diverse incomprensioni tra marito e moglie si prenda la decisione, anche in presenza di figli, di separarsi.

Leggi tutto...

Come è regolata la legge sul Daspo? Vediamolo insiem

Negli ultimi anni il Daspo è una misura restrittiva che balza sovente agli onori della cronaca, sia per quanto riguarda le manifestazioni sportive che, negli ultimi giorni, per quanto concerte il diritto di manifestazione tout court. Con il termine si intende il Divieto di accedere alle manifestazioni sportive.

Leggi tutto...

Diritto Parlamentare: come funziona?

Anche i deputati e i senatori hanno una branca del diritto costituzionale che regola e si occupa di valutare il corretto andamento della gestione e di tutto quello che concerne il Parlamento. Tutto quello che concerne infatti l’operato del Parlamento rientra nel diritto parlamentare.

Leggi tutto...

Autonomia legislativa: come funziona per le Regioni?

Le Regioni a statuto speciale vedono il proprio fondamento nei rispettivi statuti mentre quelle a statuto ordinario fanno riferimento dall’articolo 117 della Costituzione.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Comitato creditori: di cosa si occupa? Ecco come funziona

Immagine presente nell'articolo Comitato creditori: di cosa si occupa? Ecco come funziona

Per quanto riguarda la procedura di fallimento, esistono diverse figure ad esso preposte denominate Organi del fallimento, secondo le norme del diritto commerciale, artt. 23-41 della Legge Fallimentare.

Leggi tutto...

Cos'è lo scudo fiscale? Scopriamolo insieme

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta esattamente, almeno a livello di diritto fiscale e tributario, quando si utilizza il termine scudo fiscale.

Leggi tutto...

Società in nome collettivo: ecco le caratteristiche

La società in nome collettivo, detta anche S.n.c. è un tipo di impresa rientra nell'ambito delle società di persone ed è disciplinata dagli articoli 2291-2312 del codice civile; la caratteristica principale è che tutti i soci rispondono in maniera solidale e illimitata in merito ai debiti corrisposti dalla stessa.

Leggi tutto...

Accisa benzina: tutti i rincari del carburante

Il 2012 e il primo trimestre del 2013 hanno registrato ulteriori nuovi aumenti sul prezzo del carburante, per far fronte agli obblighi del Patto di Stabilità e sanare i conti danneggiati dalla crisi finanziaria internazionale.

Leggi tutto...

Le imposte indirette nel diritto tributario

Nell'ambito del diritto tributario italiano, esiste una distinzione principale per quanto riguarda le imposte. Infatti, si parla di norma di due tipi di imposte: le imposte dirette e le imposte indirette.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Caf Palermo e provincia: ecco dove andare!

Perchè c'è bisogno dei CAF, o centri di Assistenza Fiscale? Queste società si occupano di aiutare i cittadini contribuenti nella compilazione di alcuni moduli e nella verifica dei rapporti da presentare all'Agenzia delle entrate, nonchè di determinare i pagamenti necessari per una corretta gestione delle tasse. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

La prescrizione per la multa: vediamo come funziona

immagine per prescrizione multe

Quando va in prescrizione una multa? E' necessario chiarire questo aspetto in quanto bisogna fare attenzione alle varie norme del codice della strada che nel corso degli anni possono aver ingenerato confusione negli utenti della strada.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Patente a punti: sai davvero come funziona dopo la riforma?

immagine per Patente a punti

Con la riforma del sistema delle patenti in Italia, avvenuta nel 2003, il codice della strada ha stabilito che ogni titolare di patente o patentino CIG abbia in dotazione, al momento del conseguimento della patente a punti, un totale di 20 punti.

Leggi tutto...
Go to Top