Le aziende che adottano pratiche di comunicazione altamente efficaci godono di rendimenti assai superiori rispetto alla concorrenza: lo sapevate? Una migliore comunicazione interna non influisce solo sui vostri ricavi, ma può anche aumentare il coinvolgimento dei dipendenti, costruire team più forti e migliorare la competitività della vostra azienda.

Pratiche di comunicazione interna efficaci vi aiutano ad aumentare la produttività, a costruire un ambiente di lavoro migliore e a ridurre i conflitti quotidiani tra i membri del team: la comunicazione cartacea e personalizzata, ad esempio, potrebbe essere un valido strumento per implementare la sensazione tra i vostri dipendenti di essere apprezzati, ma per attuarla con destrezza bisogna essere ben organizzati, grazie a validi partner, che potrete trovare su https://www.paesedellebuste.it/; grazie a delle buste precompilate, in grado quindi di alleggerire la burocrazia, ecco che saprete risparmiare tempo prezioso che potrete utilizzare per implmenetare i prossimi consigli!

1 Migliorare la comunicazione aziendale: Incoraggiare la condivisione, il contributo e il dialogo

La comunicazione interna non è una strada a senso unico. Una buona comunicazione fluisce in entrambi i sensi. Per quanto sia importante dare un feedback ai vostri dipendenti, è anche fondamentale insegnare ai membri del vostro team a fare lo stesso con voi. La chiave di questo passo è una cultura aperta e affidabile che incoraggia il dialogo tra team e individui. Quando i vostri dipendenti comprenderanno il loro ruolo e le loro aspettative, lavoreranno al massimo!

2  Fate in modo che i manager diano l'esempio

Incoraggereste le persone a rimanere in ufficio fino a tardi per lavorare su un progetto, per poi andarvene alle 5 in punto? Parlereste apertamente delle difficoltà finanziarie della tua azienda e poi vi comprereste un'auto di lusso nuova di zecca?

Migliorare la comunicazione aziendale

La risposta esatta, ovviamente, è "no", perché una delle cose migliori che potete fare è dare il buon esempio. Se volete che i vostri dipendenti comunichino bene, assicuratevi di fare lo stesso. Se vi aspettate che il vostro team condivida le informazioni apertamente, fate in modo di fare voi stessi la medesima cosa.

3 Ottenere la fedeltà dei dipendenti

Dare l'esempio è un buon inizio, ma a volte è necessario un piccolo sforzo in più per ottenere la fedeltà dei dipendenti. Ogni anno molti fondi vengono sprecati a causa di scarse comunicazioni e di incomprensioni facilmente risolvibili. Questa è una realtà preoccupante per i leader, ma non particolarmente interessante per i dipendenti. Per ottenere il coinvolgimento dei dipendenti, è necessario mostrare e fornire loro un valore reale. Per quanto possa sembrare sciocco, dovete entusiasmarli sul perché la visibilità e la condivisione delle informazioni sia importante. Dovete mostrare i benefici che riceveranno. Ecco che, come dicevamo più su, una comunicazione efficace e che dimostri quanto siate in grado di gratificarli, potrebbe essere un asso nella manica: affidatevi alle lettere.

4 Migliorare la comunicazione aziendale: Rendere pubblici obiettivi e traguardi

In media, circa la metà delle aziende non riesce a comunicare efficacemente le strategie aziendali ai dipendenti in modo da poterlefar respirare nel loro lavoro quotidiano. È piuttosto difficile mettere in campo una strategia di cui non si ha un quadro completo. Per rendere il lavoro dei vostri dipendenti più facile e più significativo, è bene pubblicare gli obiettivi aziendali, di squadra e personali. Renderli chiari e visibili a tutti. 

Speriamo che questi piccoli consigli possano fare al caso vostro e della vostra azienda!



Potrebbe interessarti

Smart drugs: spieghiamo il fenomeno delle droghe legali

smart drugs

“Le Smart drugs” o “Smart nutrients” fanno parte di un fenomeno nuovo, in vasta crescita in Europa, che hanno l'obiettivo di simulare l’effetto di droghe illegali pur essendo legali, poiché sono composte essenzialmente da elementi di origine naturale.

Separazione legale: scopriamo che validità ha questa pratica

 

La separazione legale si ha quando si verifica la cessazione della convivenza da parte dei coniugi, che non abitano più insieme. I coniugi hanno deciso di interrompere la convivenza senza formalità, ognuno si occupa del proprio destino non interessandosi dell’altro. I coniugi hanno deciso “di fatto” di non procedere con la convivenza senza però procedere ad atti legali.

Pagamento con surrogazione: vi spieghiamo cos’è e come si sviluppa

Immagine presente nell'articolo Surrogazione per pagamento: vi spieghiamo cos’è e come si sviluppa

La surrogazione è il fenomeno del subingresso di una terza persona/società nei diritti del creditore verso un debitore. Questo avviene per effetto del pagamento del debito da parte del terzo. Il pagamento di questo tipo è regolato dal codice civile agli artt. 1201-1205 che prevedono tre tipi di surrogazione.

Patria potestà: ecco come viene regolamentata a livello genitoriale

patria potestà

Nell'ambito del codice civile, per quanto riguarda il diritto di famiglia, uno dei concetti fondamentali è la cosiddetta potestà genitoriale.

Carta dei diritti dei bambini: storia e informazioni!

Il tema dei diritti dei bambini è oggetto di enorme attenzione da parte di buona parte delle società del nostro tempo: sono soprattutto i più piccoli che lo stato deve proteggere dai rischi della vita e dagli adulti che, in molti casi abusano di loro.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Come con carta Hype è possibile gestire le risorse dei minorenni

carta-hype.jpg

Con il passare del tempo sono sempre di più le persone, tra cui tantissimi minorenni, che decidono di affidarsi ai servizi offerti dalla carta HYPE. Secondo delle recenti analisi di mercato, questo sarebbe molto utile al fine di infondereresponsabilità nei più giovani, che trovandosi ad essere titolari di un conto, riescono a gestire in maniera più coscienziosa i propri risparmi.

CAF UIL di Roma: vediamo a chi rivolgersi

Immagine per CAF UIL di Roma

I CAF, o centri di Assistenza Fiscale, sono delle organizzazioni importantissimi per chi ha bisogno di una mano dal punto di vista della materia fiscale. Per quanto riguarda gli iscritti al CAF UIL di Roma, è possibili usufruire dei servizi di centri particolari, rivolti esclusivamente a questo tipo di profili.

Accisa sulla benzina: tutti i rincari del carburante

Il 2012 e il primo trimestre del 2013 hanno registrato ulteriori nuovi aumenti sul prezzo del carburante, per far fronte agli obblighi del Patto di Stabilità e sanare i conti danneggiati dalla crisi finanziaria internazionale.

Leggi anche...

CAF a Napoli: indirizzi delle varie associazioni UIL sul capoluogo campano

I centri di Assistenza Fiscale, noti come CAF a Napoli, offrono ai cittadini tutta una serie di servizi fondamentali. In particolare, ci si può rivolgere ai CAF a Napoli per avere un aiuto nella dichiarazione dei redditi, o per compilare modelli RED, ISEE e ISEU. Altre funzioni sono legate alla trasmissione telematica di determinati modelli tramite ENTRATEL.

Leggi anche...

Arresti domiciliari: le regole dettate dal provvedimento dello Stato

Arresti domiciliari: le regole

Il diritto penale fa parte del diritto pubblico interno e si occupa di definire le dinamiche della pena per coloro che commettono reati più o meno gravi. Il diritto penale va ad analizzare dunque la gravità del reato commesso definendo la giusta pena da infliggere a colui che ha commesso un illecito penale.

Go to Top